Milan-Spal 2-1, riecco Higuain: il Diavolo si risveglia col suo gol, poi Donnarumma salva il risultato


Dopo 395 minuti senza gol il Milan lo ritrova contro la Spal, e dopo due mesi e un giorno Gonzalo Higuain trova la sua rete, quella che mette per la prima volta i rossoneri avanti in una partita. In mezzo, la squadra di Gattuso trova il modo di andare sotto anche con la Spal (Petagna al 13’) e di far temere di aprire un’altra crisi.

(LaPresse)
(LaPresse)

Ma al 16’ arriva la rete di Castillejo, la prima appunto da quella segnata da quella segnata da Kessie su rigore contro il Parma (era il 2 dicembre). Poi il Pipita, fin lì indolente, si avventa per primo su un pallone messo al centro da Calhanoglu e con violenza e rabbia segna il gol del 2-1. E dopo 867’ – compresa l’Europa League – firma il nuovo vantaggio rossonero. All’88’ i rossoneri restano in dieci: Suso, dopo un giallo per proteste, ne riceve un secondo per una entrata fuori tempo ai danni di Valdifiori e al 92’ Donnarumma è eccezionale nel chiudere la porta su un’inzuccata di Fares.

29 dicembre 2018 (modifica il 29 dicembre 2018 | 22:26)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *