Milan, Kessie paga il doppio di Biglia e la prende malissimo


Salata doveva essere, salata stata: per Kessie sono 40mila euro di multa. Al Milan quella sceneggiata nel bel mezzo del derby (perso) non andata gi. N al Milan n a Gattuso, al quale a undici giorni di distanza la rabbia per quella rissa pubblica fra l’ivoriano e Biglia, evitata solo dall’intervento dei compagni, non ancora passata: nella sua scala di valori una lite fra compagni il peggio. A Kessie la comunicazione stata data ieri da Leonardo e Maldini in sede, dov’era presente come da prassi anche il sindacato calciatori. La sanzione pesante, circa una settimana di paga, visto che l’ingaggio annuale netto 2,2 milioni.

Franck, tornato ieri l’altro dagli impegni con la Nazionale, s’ detto pentito e si scusato, ma in realt non l’ha presa per niente bene. Per due ragioni. Primo perch all’argentino stata data una multa molto inferiore, circa la met, a dimostrazione che il club ha stabilito due gradi di colpevolezza differenti. Vista per la dinamica dura non essere d’accordo:a iniziare era stato Biglia che per chiedeva al compagno appena sostituito d’essere pi rispettoso verso Conti che entrava. L’altro forte motivo di fastidio, a quanto trapela dall’entourage dell’africano, riguarda la gestione mediatica del caso. Il ragazzo avrebbe in sostanza preferito una tutela maggiore, ma anche qui, considerata la platealit dell’episodio, viene difficile stare dalla sua parte: la scena stata brutta, il danno d’immagine pesante.

Gattuso si sentito tradito. Perch in Kessie si rivede, lo considera un fedelissimo. O lo considerava? Fatto sta che non ci ha parlato, non ancora. N per telefono nei giorni scorsi, n ieri a Milanello. Anche perch il mediano ieri arrivato tardi e si allenato da solo, un’oretta, per smaltire la stanchezza. Domani contro la Samp probabile gli tocchi la panchina, ma cos fosse non sar per motivi comportamentali bens tecnici: ci sono 3 partite in 7 giorni, Udinese marted e Juve il sabato dopo, serve avere tutti al meglio per la decisiva volata Champions. Nella quale anche Kessie torner fondamentale. Poi, in estate, si vedr. Una sua cessione, in Cina o Inghilterra, non affatto un’ipotesi remota. Anzi. Porterebbe una plusvalenza da 20 milioni. Soldi dei quali il Milan, alle prese con le misure di un Fair Play finanziario che cercher di attenuare attraverso un accordo con l’Uefa, ha un maledetto bisogno.

28 marzo 2019 (modifica il 28 marzo 2019 | 22:39)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *