Maradona campione dell’asta di memorabilia: 15.000 euro per la rara maglia col numero 9








Maradona campione dell’asta di memorabilia: 15.000 euro per la rara maglia col numero 9 – Corriere.it























































Sport: notizie calcio e altri sport – Corriere della Sera – Ultime Notizie




























































































desktop

includes2013/SSI/notification/global.json

/includes2013/SSI/utility/ajax_ssi_loader.shtml









































  • Maradona stato il campione assoluto dell’asta di Football Memorabilia che si svolta gioved in modalit internet live sul sito di astebolaffi.it. salita fino a 15.000 euro (diritti inclusi), dopo un’accesa competizione, la rara maglia numero 9 indossata dal Pibe de Oro in Pisa-Napoli nel campionato ‘90-’91 e scambiata con Roberto Bosco, all’epoca difensore della squadra avversaria, che l’ha consegnata ad Aste Bolaffi (lotto 129). Lascia l’Italia per il Regno Unito, insieme alla 10 della stagione ’86-’87 (lotto 148), quest’ultima venduta a 8.125 euro.


  • Centinaia i partecipanti collegati su internet da ogni parte del mondo per contendersi i lotti pi importanti, tra cui il primo contratto da calciatore professionista di Giampiero Boniperti alla Juventus (lotto 35), acquistato a 6.000 euro da un imprenditore torinese, non di fede bianconera che ha dichiarato di voler possedere un pezzo di storia del calcio italiano, quello fatto dalle “bandiere” che Boniperti, grande calciatore, grande presidente e grande uomo rappresenta a prescindere da qualsiasi fede calcistica.



  • Tra gli altri migliori risultati si segnalano quelli della maglia del Benfica indossata da Raul Machado durante la finale della Coppa dei campioni 1962-63 contro il Milan proveniente dalla collezione di Mario Trebbi (lotto 176) acquistata a 6.875 euro, quella della Juve di Gaetano Scirea nella stagione ’85-’86 (lotto 152), venduta a 4.000 euro, quella del Milan, strappata, indossata da Giorgio Morini durante la “battaglia di Genova” nel campionato di Serie A Sampdoria-Milan (lotto 172), acquistata a 3.500 euro, e la maglia attribuita a Michel Platini della stagione ’84-’85 (lotto 157), salita fino a 3.500 euro.


  • Passando alla sponda granata, stata protagonista di decine di rilanci la lettera autografa di Valentino Mazzola (lotto 38) in cui il capitano del Grande Torino confida al giornalista Brunello Tanzi alcuni ricordi di quando era bambino (“Ero Juventino e pestavo forte quelli dell’Inter”), aggiudicata a 1.750 euro, cos come la pittura a olio di Gigi Meroni, venduta a 3.250 euro insieme a sue foto nella vita privata e pubblica (lotto 49).



  • Un biglietto originale della partita Juventus-Liverpool all’Heysel


  • Un biglietto originale della partita Juventus-Liverpool all’Heysel


  • Un biglietto originale della partita Juventus-Liverpool all’Heysel




  • foto autografata della rovesciata di Parola


  • Scarpette di Leonardo Bonucci


  • Scarpette di Giorgio Chiellini



  • Manifesto originale dei Mondiali di calcio 1934



  • Un quadro dipinto da Gigi Meroni

































































http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *