Maggiordomo, affitto di casa e premi: tutti i bonus del contratto di Mbappé


Nuove rivelazioni nell’ambito dell’inchiesta denominata Football Leaks. Questa volta a diffonderle è stato il giornale francese l’Equipe che ha raccontato i retroscena della trattativa che ha portato nel 2017 Kylian Mbappé dal Monaco al Psg all’età di 18 anni.

La trattativa

Inizialmente il francese voleva diventare il giocatore più pagato del club se avesse vinto il Pallone d’Oro. Questo significava triplicare il suo stipendio (pari a 17,5 milioni di euro netti) per portarlo a superare quello di Neymar (37 milioni netti all’anno). Il risultato del tiro alla fune nel corso della trattativa tra il club francese e la famiglia dell’attaccante è stato che se vincerà il prestigioso riconoscimento il calciatore francese otterrà un premio di 500.000 euro netti.
Alla fine, il club parigino ha accettato anche di pagare 30.000 euro netti al mese per finanziare tre dipendenti personali al giocatore (un maggiordomo, un’autista e una guardia del corpo). Il club francese paga anche l’affitto della lussuosa abitazione di Parigi del calciatore.

8 novembre 2018 (modifica il 8 novembre 2018 | 11:24)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *