Macri ospita il G20 di Buenos Aires. Fca presenta il Piano Italia


Marted 27 – Fiducia, prezzi e occupazione secondo l’Istat

Si incomincia oggi, con l’indice di fiducia di consumatori e imprese a novembre: non promette bene, considerato che a ottobre il primo era in leggero recupero (da 116,1 a 116,6) ma il secondo ha perso un punto secco (da 103,6 a 102,6). Il fine settimana non si preannuncia migliore. L’agenda Istat prevede per venerd, tra l’altro e nell’ordine: stime sull’occupazione a ottobre, prezzi al consumo a novembre, conti economici del terzo trimestre. Il trend dei posti di lavoro lo conosciamo: -0,1% l’ultimo dato. Quello dell’inflazione, idem: +1,6% il mese scorso (dal +1,4% di settembre), “grazie” soprattutto al caro-bollette. Quanto ai conti nazionali, anche qui: non facciamoci troppe illusioni. Il trimestre fotografato quello che termina a settembre, quando ancora la discesa non era cos marcata, eppure l’abbiamo chiuso con uno “zero”

Mauricio Macri
Mauricio Macri

che ha interrotto la lunga striscia espansiva iniziata nel 2015.

Mercoled 28 – Vigilia di G20, bilaterale Macri-Conte

Vigilia di G20 a Buenos Aires, in calendario da domani a sabato. Giuseppe Conte comincia da qui il tentativo di recuperare immagine (almeno un po’) e credito (pi complicato) sulla scena internazionale, dopo la bocciatura dell’Italia da parte della Ue e la successiva cena con Jean-Claude Juncker (sabato 1 dicembre: dubbi, molti, su quanto possa essere effettivamente utile). Non che l’Argentina sia chiss quale grande modello, in tema di economia e finanze pubbliche, ma l’incontro bilaterale con il presidente Mauricio Macri male non far.

Mike Manley
Mike Manley

Gioved 29 – Fca presenta il piano Italia ai sindacati

E alla fine arriv il giorno del piano-modelli. Pietro Gorlier, da settembre responsabile Emea, ha concluso la ricognizioni degli stabilimenti italiani ed europei di Fca. Era il tassello mancante per permettere a Mike Manley di completare la mappa delle nuove produzioni, quelle previste dall’ultimo business plan siglato Sergio Marchionne (con il quale il nuovo amministratore delegato ha sempre lavorato a stretto contatto) ma non ancora attribuite ai singoli impianti. Oggi lo stesso Manley potrebbe fare almeno un salto all’incontro in cui Gorlier annuncer ai sindacati “chi” produrr “cosa”. Riunione separata e puramente informativa, domani, con la Fiom: non cambiato niente, qui, i metalmeccanici Cgil l’accordo di gruppo continuano a non riconoscerlo e di conseguenza i firmatari (l’azienda, ma anche le altre sigle sindacali) non riconoscono ai fiommini il diritto di sedere allo stesso tavolo.

Venerd 30 – Chiude la due giorni del Consiglio competitivit Ue

La Brexit da una parte. Il caso Italia dall’altro. Per l’Europa non mai stato facile parlare di competitivit – o meglio: considerarlo davvero un tema “comune” – e men che meno lo sar in quest’ultimo consiglio. Sul tavolo, comunque (tra l’altro): la strategia di sviluppo delle politica industriale comunitaria. Il Consiglio dovrebbe adottare una qualche “conclusione”, dopo il classico scambio di opinioni sul futuro del mercato unico. questo “scambio” a suggerire, al solito, cautela.

23 novembre 2018 (modifica il 24 novembre 2018 | 12:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *