l’obiettivo è il PGA Tour –


ROMA – Affermarsi sul massimo circuito americano e scalare la classifica mondiale. Francesco Molinari nel 2019 ripartirà dall’America: il Sentry Tournament of Champions (3-6 gennaio alle Hawaii) di golf per cominciare. Con il campione piemontese che in chiusura di un anno speciale ha dichiarato di volersi concentrare per il prossimo soprattutto sul PGA Tour. Il fascino del massimo circuito americano sembra aver contagiato il 36enne torinese, che dopo aver vinto praticamente tutto in Europa (Ryder Cup compresa) vuole “conquistare” sul green anche gli Stati Uniti. L’azzurro è stato invitato dall’amico Tommy Fleetwood (in qualità di host del torneo) al British Masters, torneo dell’European Tour in programma nel Merseyside (9-12 maggio). Ma la sua presenza a Southport è in dubbio: “Mi piacerebbe giocare in Inghilterra – le parole di ‘Chicco’ Molinari – ma dipenderà da come si evolverà la stagione“.

Il vincitore della Race to Dubai 2018 difenderà sicuramente il titolo nell’Open Championship (uno dei 4 major del golf) che si giocherà a luglio (18-21) in Irlanda del Nord. E poi, sempre da campione in carica, giocherà il BMW PGA Championship a Wentworth (19-22 settembre), dove lo scorso maggio ha dato il via al suo anno show. Ma la stagione di Molinari, appunto, si concentrerà anche e soprattutto sul PGA Tour. Il richiamo del massimo circuito americano, dove si esibiscono tutti i fuoriclasse del green, e le modifiche al calendario dell’European Tour, porteranno l’azzurro a scegliere gli Stati Uniti. Dove quest’anno ha collezionato il primo e unico successo trionfando nel Quicken Loans National.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *