Lite con Anm, le funicolari di Napoli bloccate dai dipendenti malati –


Rivolta dei dipendenti delle funicolari sul ritorno delle corse
serali. Dopo l’annuncio del sindaco lanciato sabato scorso,
ieri mattina è saltato il tavolo con i sindacati. Per i
prolungamenti della Funicolare Centrale, il sabato fino alle 2 di
notte, l’Anm era pronta a mettere sul piatto un premio di 20
euro. Niet dei rappresentanti dei lavoratori, che in mattinata
hanno disertato la riunione. Ieri pomeriggio, poi, i capiservizio
responsabili degli impianti si sono dati ammalati con la
conseguenza, che, senza il personale responsabile della sicurezza,
le funicolari di Montesanto, Chiaia e Mergellina si sono dovute
fermare per mezza giornata, lasciando a piedi migliaia di utenti.
Agli ingressi cancelli sbarrati e cartelli scritti a penna che
segnalavano il disservizio. Un braccio di ferro che sembra
destinato a durare. Possibili disagi sono previsti anche nei
prossimi giorni. Ma l’Anm minaccia il pugno duro e assicura che
sabato i prolungamenti delle corse della Funicolare Centrale si
faranno lo stesso.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Martedì 27 Novembre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *