Ligue 1, il Lione crolla. Jovetic salva il Monaco al 93′, spettacolo tra Angers e Rennes –


ROMA – Dopo la vittoria del Bordeaux contro il Marsiglia nell‘anticipo del venerdì, la 31ª giornata della Ligue1 prosegue con le partite del sabato. Il Lione ospita il Digione, terzultimo in classifica e alla ricerca disperata di punti salvezza. Il St. Etienne fa visita all’Amiens per provare ad allungare sull’OM. L’Angers, reduce da quattro pareggi consecutivi, sfida il Rennes in una sfida di metà classifica, mentre il Monaco è impegnato nella trasferta sul campo del Guingamp. Chiude il programma del sabato la partita tra Nimes e Caen 

MARSIGLIA, ADDIO SOGNO CHAMPIONS LEAGUE

TONFO LIONEIl Lione parte fortissimo e dopo 37 secondi è in vantaggio grazie a Terrier, che non spreca l’assist di Cornet. Sembra tutto in discesa per la squadra di Genesio, ma al 3’ è di nuovo tutto in parità: Said slalomeggia in area di rigore e punisce Lopes, segnando l’1-1. L’esterno classe 1995 è inarrestabile e al 7’ raddoppia: il suo tiro dal limite sembra innocuo, ma una deviazione di Marcelo sporca la traiettoria e spedisce la palla in rete. Il difensore prova a riscattarsi al 22’, ma il suo colpo di testa è neutralizzato da Runarsson, che si supera dieci minuti più tardi su Cornet. In apertura di ripresa il Lione spreca una clamorosa occasione per pareggiare con Dembele e al 65’ il Digione chiude definitivamente la partita: Rafel fa gol, ma nella porta sbagliata e per i successivi 25 minuti gli ospiti controllano il risultato. Dopo due vittorie consecutive, si arresta la corsa della squadra di Genesio.  

Lione-Digione: tabellino, statistiche e curiosità

ST.ETIENNE, PAREGGIO IN EXTREMISIl St. Etienne trova il vantaggio contro l’Amiens grazie al colpo di testa di Kolodziejczak, che svetta in area di rigore dopo il corner calciato da Khazri. I padroni di casa, però, ribaltano tutto: al 23’ Gnahore trova un corridoio meraviglioso per Konate, che salta il portiere e fa 1-1. Al 32’ l’Amiens resta con l’uomo in meno, ma questo non spaventa la squadra di Pelissier, che nella ripresa raddoppia grazie alla doppietta personale di Konate. L’attaccante sfrutta una dormita generale della difesa e segna il 2-1. Il St. Etienne non molla e pareggia all’ultimo minuto di recupero con una perla di Cabella, che con il piatto destro spedisce all’incrocio dei pali.

Amiens-St. Etienne: tabellino, statistiche e curiosità

JOVETIC ALL’ULTIMOIl Monaco, reduce dalla sconfitta casalinga contro il Caen, parte male contro il Guingamp. Alla metà del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio su calcio d’angolo: Rebocho pennella in mezzo all’area e Eboa svetta su tutti, Subasic tocca ma non basta. Nella ripresa la partita è molto tesa: ben sette cartellini gialli e pochissime occasioni, fino a che Jovetic non risolve la situazione nei minuti di recupero: l’ex Fiorentina e Inter è il più veloce a raccogliere un pallone vagante in area di rigore e firma l’1-1 finale.

Guingamp-Monaco: tabellino, statistiche e curiosità

SPETTACOLO AD ANGERSSpettacolo allo Stade Raymond Kopa tra Angers e Rennes: gli ospiti trovano il vantaggio con Ben Arfa, che sfrutta il bel passaggio di Niang e supera Butelle. I padroni di casa ribaltano il punteggio in apertura di ripresa: al 47’ Reine-Adelaide spara un mancino imprendibile sul primo palo e cinque minuti più tardi sforna l’assist per Bahoken, che di testa prende in controtempo il portiere. All’ora di gioco arriva il pareggio del Rennes con Niang, che per puro caso si trova sulla traiettoria della punizione di Bourigeaud e di schiena fa 2-2. A un quarto d’ora dal termine Butelle frana su Andre e l’arbitro concede il penalty: Ben Arfa dal dischetto non sbaglia, ma la partita non finisce qui. Al terzo minuto di recupero Reine-Adelaide segna il gol del pareggio, uscendo vincente da una mischia in mezzo all’area di rigore.  

Angers-Rennes: tabellino, statistiche e curiosità

TUTTO ALLA FINE – Tra Nimes e Caen non succede praticamente nulla per i primi 85’, solo quattro gialli nel primo tempo e una sola occasione per i padroni di casa dopo dieci minuti, neutralizzata da Samba. A 5’ dal termine Thioub pennella col sinistro dal lato corto dell’area di rigore e Bouanga sfrutta il bell’assist del compagno: colpisce di testa e supera il portiere per l’1-0. In pieno recupero i padroni di casa raddoppiano con Ferri, complice una clamorosa deviazione di un avversario.

Nimes-Caen: tabellino, statistiche e curiosità


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *