Lgh, il bilancio della multiutility diventa interattivo


Milano, 25 ottobre 2018 – 17:25

I numeri della multiutility lombarda a portata di click e collegati agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU


Basta carta, ma soprattutto basta con la rendicontazione unidirezionale ex post. Dopo ben undici bilanci di sostenibilit Lgh – la multiutility con sede a Cremona dal 2016 protagonista di una forte partnership con A2A – passa all’OpenReport, portale di comunicazione dinamico e interattivo che punta a coinvolgere il territorio in modo stabile e continuativo.

Tra le prime esperienze del genere in Italia, presentato in anteprima al Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale all’Universit Bocconi di Milano e online a fine mese, l’OpenReport collegato al sito aziendale e in home page propone le priorit del gruppo sui temi sociali ed ambientali, il tutto collegato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU.

L’home page interattiva, tutto a portata di click. Interessa il valore economico 2017? Subito il dato: 505 milioni nel 2017, di cui l’88% distribuito agli stakeholder e il 22% reinvestito in azienda. Sensibili all’ambiente? Oltre 235 mila le tonnellate di rifiuti raccolti nei 118 Comuni serviti, di cui il 73,4% differenziati, oltre 8 punti l’obiettivo regionale del 65 per cento.

E chi ci lavora come se la passa? Dipendenti assunti a tempo indeterminato al 97%, neoassunti under 30 uno su due. OpenReport – sottolinea Gerardo Paloschi, Direttore Sviluppo Territoriale LGH – apre uno scenario rilevante nell’integrazione tra contenuti gi oggi disponibili in azienda, e che grazie alla tecnologia possono essere presentati in modalit dinamica. Un vero e proprio cambio di paradigma nell’approccio alla rendicontazione di sostenibilit e nel dialogo continuo verso le comunit locali. Soddisfazione anche in casa Refe, societ di Milano specializzata in sostenibilit, accountability e partecipazione che ha collaborato all’ideazione e allo sviluppo di OpenReport.

25 ottobre 2018 | 17:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.corriere.it/rss/homepage_innovazione.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *