Lazio-Torino 1-1: Belotti allunga su rigore, ma Milinkovic trova il pari


Il Torino pareggia a Roma contro la Lazio per 1-1. I granata trovano il vantaggio su calcio di rigore con Belotti al 48’ del primo tempo, i biancocelesti recuperano il risultato con Milinkovic-Savic al 17’ della ripresa. La squadra di Inzaghi sale a quota 32 punti in classifica e mantiene il quarto posto. Gli uomini di Mazzarri, a 27 punti, restano a due lunghezze dalla zona Europa League.

La partita

La gara si dimostra subito vivace, con la Lazio a manovrare le prime azioni offensive e trovare già al 10’ l’occasione di Correa, che sfiora di un soffio l’impatto con il pallone. Il Torino però è più pericoloso, al 16’ l’ex De Silvestri scuote la traversa con un colpo di testa. I biancocelesti alzano il ritmo e si fanno vedere dalle parti di Sirigu con le conclusioni di Immobile, Parolo e Correa ma non riescono a scardinare il risultato. L’attaccante napoletano è particolarmente ispirato e al 25’ confeziona un’ottima occasione da gol, deviata sopra la traversa dal portiere avversario. Al 41’ sfiora nuovamente la rete, dopo l’assist di spalla da parte di Luis Alberto, ma il tiro a pallonetto finisce di un nulla al lato del palo. I granata però tengono meglio il campo nell’ultimo quarto e riescono a chiudere in vantaggio il primo tempo, complice al 46’ la trattenuta veniale di Marusic su Belotti in area: l’arbitro Irrati concede il calcio di rigore (confermato dopo il silent check del Var Orsato) e l’attaccante del Torino realizza al 48’ lo 0-1 dal dischetto. La Lazio cerca il pareggio sin dalle prime battute della ripresa, arrivando spesso a servire palloni a centro area senza però trovare la concretezza nella conclusione. La squadra ospite resta coriacea e continuare a creare gioco, tanto che al 60’ De Silvestri spedisce alle stelle la possibilità di raddoppiare il risultato. Non sbaglia invece, esattamente un minuto dopo, Milinkovic-Savic che scaglia un potente tiro dal limite e trova l’1-1 per i padroni di casa. I biancocelesti vanno vicini alla rimonta con un’altra occasione per il serbo e una doppia chance di Immobile: Sirigu e la difesa granata salvano la porta e riescono a gestire la partita. Ancora l’ex De Silvestri all’82’ sfiora il nuovo vantaggio, ma è miracoloso il salvataggio di Luiz Felipe. Finale molto nervoso con le espulsioni dirette di Marusic al 41’ st per proteste e Meite’ al 45’ st per colpo ad Acerbi a gioco fermo.

29 dicembre 2018 (modifica il 29 dicembre 2018 | 17:11)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *