L’Atalanta cerca 3 punti con l’Empoli per tenere il passo da Champions


Tre punti per rimanere attaccati alla personalità di Frank Kessie. Quella che ha permesso al Milan di battere all’ultimo respiro la Lazio a San Siro, con il rigore decisivo che ha consentito alla squadra di Gattuso di distanziare (momentaneamente) l’Atalanta di tre lunghezze. In attesa della sfida tra nerazzurri ed Empoli in programma stasera. Il risultato utile, per continuare a sognare la Champions, per i bergamaschi, è la vittoria.

Lo sa bene il tecnico Gian Piero Gasperini: «Abbiamo a disposizione un solo risultato, la vittoria. Ogni partita è una storia a sé, ma noi dobbiamo cercare di ottenere il bottino pieno. L’idea è continuare a rimanere nel gruppo là in alto». Per farlo, l’occasione è ghiotta, perché i toscani non sono un ostacolo insormontabile: fuori casa non hanno mai vinto, hanno guadagnato solo 4 punti, frutto di 4 pareggi. Il Gasp cerca comunque di mantenere la concentrazione a livelli alti: «L’Empoli ha una buona organizzazione di gioco e ha fatto soffrire anche le grandi». Atalanta compresa, all’andata quando i toscani furono in grado di vincere per 3-2 dopo essere stati in svantaggio di due reti. Ci sarà Ilicic. La presenza dello sloveno (espulso all’andata) è garantita, nonostante si sia allenato a singhiozzo durante la scorsa settimana. Sempre out, per problemi fisici, Toloi.

14 aprile 2019 (modifica il 14 aprile 2019 | 22:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *