Lamborghini, così il super suv Urus ha rilanciato la «casa dei trattori»: vendite 2018 record a 1,42 miliardi


Lamborghini fa segnare nell’esercizio 2018 un nuovo record assoluto rispetto a tutti i principali indicatori finanziari: vendite, fatturato e redditivit hanno raggiunto livelli che non hanno precedenti nei 55 anni di storia del marchio. Dopo aver superato per la prima volta nel 2017 la soglia del miliardo di euro, nel 2018 il fatturato cresciuto del 40%, passando da 1.009 a 1.415 milioni. Le consegne ai clienti sono aumentate del 51%, per un totale di 5.750 unit, con vendite record in tutti i principali mercati: America, Emea e Asia-Pacifico. Tutto questo, spiega la Casa di Sant’Agata Bolognese, si deve principalmente al lancio sul mercato del nuovo Super Suv Lamborghini Urus.

Le super sportive

Le consegne, iniziate solo a met 2018, hanno impresso ulteriore slancio alla crescita della Lamborghini, che ha registrato anche un incremento delle vendite dei modelli supersportivi V12 e V10, Aventador e Huracan.
Automobili Lamborghini, nata nel 1963 a Sant’Agata Bolognese come una costola della Trattori Lamborghini, entrambe fondate da Ferruccio Lamborghini, oggi un marchio del gruppo tedesco Audi (Volkswagen).

Nuove assunzioni

Nell’esercizio 2018 – commenta il chairman e ceo Stefano Domenicali – Lamborghini ha segnato nuovi record storici su tutti i fronti in termini economici. Questo balzo in avanti dimostra il valore del nostro prodotto e della nostra strategia commerciale. Ci stiamo preparando a dare ulteriore slancio alla crescita e ad affrontare nuove sfide in termini di innovazione e tecnologia, allo scopo di raggiungere nuovi traguardi in futuro.
A fine 2018 Lamborghini ha superato i 1.750 dipendenti totali: +10% sul 2017, +70% rispetto a cinque anni fa. La rete commerciale composta da 157 concessionari in 50 Paesi.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *