La zampata della Pantera – Corriere dello Sport –


A 10 anni, età veneranda soprattutto per una femmina, e alla 163ª corsa in carriera, Pantera del Pino è finalmente riuscita a conquistare un GP. In sulky il proprietario René Legati («È la cavalla del cuore»), davvero bravo in ogni sua mossa ieri a Trieste, dopo diversi piazzamenti classici la portacolori della Scuderia Indal ha piazzato la zampata vincente nel “Giorgio Jegher”. Allo stacco dalla macchina Pantera del Pino con il 5 ha sopravanzato gli alleati Attack Diablo e Peace of Mind, questa vincitrice nel 2018, e ha proseguito a gran ritmo, respingendo l’avanzata di Peace of Mind alla fine della retta di fronte. La favorita si è riproposta anche dopo, ai fianchi della battistrada, ma Pantera del Pino ha risposto colpo su colpo fino al traguardo, chiudendo a media di 1.13.4. Peace of Mind s’è dovuta accontentare del posto d’onore, per linee interne è risalito terzo Venanzo Jet. Buon quarto Very Joy, a lungo costretto all’esterno. Nel pomeriggio per Legati anche un altro successo con Ua Huka.

GP Giorgio Jegher (gruppo 3, 40.040 €, m. 1640): 1. Pantera del Pino (René Legati) 13.4, 2. Peace of Mind 13.5, 3. Venanzo Jet 13.6, 4. Very Joy 13.7. Tot. 3,15 1,59 1,25 (2,60) Trio 113,02.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *