la tregua nel governo è già finita –


Una coperta troppo corta per tutta la maggioranza gialloverde. Sono
bastate poche ore e già l’accordo raggiunto
giovedì mattina sulla giustizia ha cominciato a essere
tirato da una parte e dall’altra, lasciando scoperti nuovi
fianchi.

Perché M5S e Lega quell’intesa la raccontano, anzi la
vivono, in modo diverso. Su due punti tutti concordano: si è
deciso di approvare subito la modifica della prescrizione
all’interno del ddl anticorruzione, pur con la clausola che ne
prevede l’entrata in vigore a gennaio 2020, e dare vita allo
stesso tempo a una riforma del processo penale. Tutto lineare, se
non fosse che sul rapporto tra i due provvedimenti le visioni
divergono letteralmente: viaggiano slegati per i pentastellati,
simul stabunt simul cadent per il Carroccio.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Sabato 10 Novembre 2018, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *