La nuova Juve nasce da un foglietto nella spazzatura: Milinkovic-Savic al posto di Pjanic e Zaniolo in mezzo


Un foglietto ritrovato da un tifoso in un ristorante di Brera apre uno squarcio interessante sul mercato futuro dei bianconeri. Lo aveva lasciato il direttore sportivo dei bianconeri Paratici ed è finito nelle mani dei giornalisti de «Il Tempo» che lo hanno pubblicato.

Nomi in entrata e in uscita

Ci sono nomi in entrata ed in uscita e anche i presunti prezzi. E pure ipotesi di scambi. La prima sorpresa è l’idea di vendere Pjanic per Milinkovic-Savic. Poi ci sono gli acquisti prevedibili: Romero (valutato 20 milioni e prenotato dal Genoa) Tonali (promessa del Brescia e valutato 20 milioni) e Chiesa, esterno della fiorentina il cui prezzo è fissato in 50 milioni). Infine la grande sorpresa, Zaniolo della Roma (valutato 40 milioni). Infine ci sono alcuni nomi di giovanissime promesse come Szoboszlai, regista classe 2000 ungherese che gioca nel Salisburgo, e Zennaro, anche lui trequartista del Venezia.
Sul fronte cessioni, oltre a Pjanic, ci sarebbe un Douglas Costa in cui si indica anche la destinazione (il Chelsea).

27 gennaio 2019 (modifica il 27 gennaio 2019 | 11:28)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *