La Fifa rilancia: «Mondiale per club a 24 e ogni anno», l’Uefa si oppone: «Non siamo in vendita»


Da venerd, a Kigali, in Ruanda, la Fifa si prepara a discutere del Mondiale per Club a 24 squadre (contro le sette attuali) da svolgersi al posto della Confederations Cup a partire dal 2021. Solo che non sarebbe pi una competizione ogni quattro anni, ma addirittura annuale. Il torneo, che si chiamerebbe Club World Cup, non riscontra per parere favorevole presso la Uefa, tra le altre federazioni continentali, che teme concorrenza con la Champions League. La Confederations verrebbe, invece, trasformata in una nuova World Nations League.

Lo scorso anno il presidente della Fifa Gianni Infantino aveva lanciato l’ipotesi della versione ogni 4 stagioni, sostituendo cos la competizione per Nazionali che precede di un anno il Mondiale e che fa anche da test negli stadi della successiva Coppa del Mondo. In questo caso, la competizione – da disputarsi a fine giugno o inizio luglio – avrebbe previsto 12 club europei (probabilmente le ultime 4 vincitrici di Champions League le ultime 4 finaliste e le 4 con il miglior ranking Uefa), le 4 vincitrici della Copa Libertadores e quella con la classifica migliore nel ranking sudamericano e, a completare, le ultime due vincitrici delle coppe continentali di Africa, Asia e Nordamerica oltre a due club del Paese ospitante.

Ad aprile il chiarimento: un consorzio – che avrebbe secondo indiscrezioni guida giapponese e investitori sauditi, degli Emirati e statunitensi – ha offerto alla Fifa 25 miliardi di dollari (poco meno di 22 miliardi in euro) per quattro edizioni di un nuovo torneo nell’arco di 12 stagioni (2021-2033). Infantino citava investitori solidi e un accordo di riservatezza per non rivelarne i nomi. Adesso, la svolta con la seconda proposta, il torneo ogni singola stagione.

Il n. 1 del calcio europeo Aleksander Ceferin si era gi opposto con un severo Il calcio non in vendita al torneo quadriennale e difficilmente appogger la nuova ipotesi annuale. Diversa, almeno a livello informale, la posizione dei singoli club, dato che il premio medio per la sola partecipazione alla versione quadriennale sarebbe intorno ai 100 milioni di euro. A maggio la Juventus con Andrea Agnelli, presidente anche dell’Eca (European club association) aveva invece parlato di progetto che non d sicurezza.

Nel torneo le squadre sarebbero suddivise in 8 gironi da 3 squadre.Poi le prime qualificate di ogni girone si affronterebbero ad eliminazione diretta. In tutto per le finaliste 5 partite in 15 giorni. Se la cadenza quadriennale a partire dal 2021 dovesse essere confermata, le date scelte sarebbero indicativamente quelle della seconda met di giugno o le prime due di luglio. Nell’ipotesi improbabile che passi la proposta del torneo annuale potrebbero, invece, essere anche date durante la stagione.

24 ottobre 2018 (modifica il 24 ottobre 2018 | 11:00)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *