Juventus-Roma 1-0, pagelle: nona gioia Mandzukic, De Sciglio perfetto; Olsen esplosivo


Szczesny: 6
Il volo nel finale sul colpo di testa di Cristante scenografico ed efficace.

De Sciglio: 7
A forza di insistere, trova il cross perfetto per il gol di Mandzukic. Cancelo pu recuperare con calma.

Bonucci: 6,5
Concede a Schick mezza occasione.

Chiellini: 6,5
Usa il suo marchio di fabbrica, la chiusura in scivolata, un paio di volte.

Alex Sandro: 7
C’ spazio, perch non utilizzarlo? Tre palle gol nella prima mezzora per non gli bastano per riuscire a segnare. Ci prova con l’assist, ma Ronaldo sbaglia.

Bentancur: 6,5
Il pallone rubato da cui nasce l’1-0 opera sua. Solido.

Pjanic: 6
Pi riposato, ritrova il ritmo, non ancora le giocate migliori.

Matuidi: 6,5
Ha l’energia giusta per pressare molto alto.

Dybala: 6,5
Velocit di passaggio e idee chiare. Lo spunto migliore resta il cross per Ronaldo nella ripresa.

Mandzukic: 7
Ormai si fatto un monolocale super accessoriato sul secondo palo, con vista sull’ennesimo gol decisivo (il nono stagionale): citofonare Supermario.

Ronaldo:6
Mette sul tavolo tutto il campionario: rovesciata, tiro a giro, colpo di testa. Ma non riesce a battere Olsen. E quando trova almeno l’assist del 2-0, il Var cancella tutto.

Emre Can: 6
Da regista resta un po’ troppo basso.

Allegri: 7
Tiranno illuminato: non regala punti a nessuno.

Robin Olsen (Getty Images)
Robin Olsen (Getty Images)

Queste, invece, le pagelle giallorosse:
Olsen: 7,5
Dottor Robin e Mister Olsen si presenta nella versione paratutto: due volte su Alex Sandro, due su Ronaldo. Senso della posizione ed esplosivit non gli mancano.

Santon: 5
Con CR7 rivive le sensazioni positive del 2009, quando lo annull con l’Inter. Poi alza gli occhi e vede Mandzukic segnare l’1-0. Sovrastato.

Manolas: 6
Resta lucido anche quando il traffico si fa intenso.

Fazio: 5
Meno consistente, soprattutto quando la difesa va a 4.

Kolarov: 5,5
Vorrebbe spingere in fascia, trova sempre qualcuno a fargli cambiare idea.

Florenzi: 5,5
Terzino purissimo nella difesa a 5. Il piano di non-gioco cambia dopo 45’.

Cristante: 6
In una posizione non ideale limita i danni e rimette fuori la testa nel finale: la zuccata al 90’ l’occasione pi pericolosa.

Nzonzi: 5
Troppo compassato.

Zaniolo: 5,5
Personalit, visione, bel controllo del pallone. Conferma le sue qualit contro un avversario che non gli concede nulla. E difatti il pallone perso nell’azione del gol pesa tanto.

Under: 4,5
Leggerezza insostenibile.

Schick: 5
Pochi palloni, giocati male.

Kluivert: 5
Entra per tenere la squadra pi alta, ma d troppo poco.

Perotti: 5,5
Senza strafare tra i meno peggio in avanti.

Di Francesco: 5
Difende male, attacca peggio, perde 1 partita su 3. Adesso si gioca la panchina.

22 dicembre 2018 (modifica il 22 dicembre 2018 | 23:15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *