Juventus, nel video celebrativo dell’accordo Adidas spunta Pogba


Un nuovo accordo di sponsorizzazione e un video celebrativo che fa sognare. La Juventus ha rinnovato la partnership con Adidas per i prossimi otto anni alla cifra record di 408 milioni, 51 a stagione fino al 2027, festeggiando l’intesa con una clip che raccoglie alcuni delle immagini più significative che hanno accompagnato fin qui il matrimonio con la multinazionale tedesca, giunto al quarto anno. Ci sono i protagonisti di oggi, come Dybala, Cristiano Ronaldo, Pjanic, Chiellini, Perin, Bentancur, Douglas Costa, Khedira, Emre Can, ma anche le ragazze della Juventus Women e i bambini del vivaio. E ci sono istantanee che ritraggono i protagonisti di ieri: Higuain, che festeggia un gol con Dybala, e soprattutto Paul Pogba, impegnato nella «dab dance», la sua tipica esultanza. Nulla di strano, di per sé, visto che il video ripercorre appunto quattro anni di calcio e anche di eventi fuori dal campo nel segno del binomio Juve-Adidas.

Clamore in Inghilterra

Ma la cosa non è passata inosservata in Inghilterra, dove l’attenzione attorno al campione francese è sempre altissima. Specie adesso che Josè Mourinho è stato esonerato dal Manchester United e una delle cause della cacciata del tecnico portoghese sono stati i rapporti pessimi, per non dire inesistenti, con Pogba (e non solo). Paul, infatti, è un obiettivo neanche troppo segreto della Juve, che lavora sotto traccia da tempo al grande ritorno del talento strappato allo United giovanissimo e sbocciato proprio in bianconero, prima di far ritorno a Old Trafford nell’estate 2016 per 105 milioni.L’addio di Mourinho ha un po’ frenato i piani per l’immediato, nel senso che, senza l’esonero dello Special One, davvero si sarebbe potuto pensare ad un clamoroso addio di Pogba nella finestra invernale e ad un altrettanto clamoroso sbarco alla Juve. Le speranze dei dirigenti bianconeri, però, non si esauriscono, anzi. La corsa resta ancora apertissima e le possibilità di arrivare al traguardo la prossima estate rimangono intatte.

Mercato

Certo, un fattore che potrebbe influenzare il futuro del centrocampista campione del mondo sarà la scelta del prossimo allenatore, dopo che si esaurirà la parentesi di Solskjaer come traghettatore. Con Pochettino o Conte, che cosa capiterebbe? Nonostante la «vittoria» nei confronti di Mourinho, in ogni caso, l’attualità di Pogba allo United non è comunque serena. La società, infatti, ha deciso di multarlo per aver postato sui social una sua foto con il volto sorridente e ammiccante a poche ore dalla cacciata di Josè. Il club lo ha ritenuto inopportuno e per questo ha preso provvedimenti. E non è sfuggita al gossip dei tabloid anche la sua «felicità» per l’addio di Mou: “Pensava dai prendermi in giro ma se l’è presa con l’uomo sbagliato” sarebbe stato lo sfogo del francese. Parole che non sarebbero piaciute (eufemismo) a Michael Carrick, vice di Mourinho, ed ex campione dello United, rimasto ancora a lavorare per il club: «Nessuno è più grande della società» gli avrebbe ricordato. Insomma, lo scenario è fluido e in continua evoluzione. La Juve non molla, il Barcellona resta un concorrente pericoloso. E se alla fine la soluzione del giallo fosse proprio stata anticipata dal video?

22 dicembre 2018 (modifica il 22 dicembre 2018 | 11:12)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *