Juventus, l’Eternauta Ronaldo non riposa mai


Ronaldo c’. Sempre. E si vede. Non ha mai chiesto di riposarsi un po’ — spiega Massimiliano Allegri —. Sta bene fisicamente e troveremo il modo di farlo riposare quando ci saranno partite pi ravvicinate. Ma non detto che Cristiano si debba per forza accomodare in tribuna (la panchina non ha mai fatto per lui), perch come ha spiegato in passato il suo medico di fiducia, Jos Carlos Noronha, ha una complessione fisica senza pari ed come quelle macchine che percorrono migliaia e migliaia di chilometri senza alcuna avaria.

Per questo la gestione di Ronaldo adesso procede a velocit di crociera e il portoghese sembra in una condizione eccellente. Per la prima volta nella sua carriera ha saltato tre convocazioni di fila con la Nazionale portoghese, quindi potenzialmente ha evitato sei partite nei primi mesi chiave della sua esperienza torinese. L’anno scorso Cristiano ha saltato le 6 partite di Copa del Rey e 11 partite su 38 nella Liga, ma 4 per squalifica a inizio campionato e 2 per un problema alla caviglia. Nota bene: in nessun caso CR7 si mai seduto in panchina.

Le altre 5 gare saltate sono state scelte da lui, Zidane e dallo staff del Real Madrid solo da febbraio in poi, quando ricominciata la Champions League e quando ormai le merengues viaggiavano troppo distanti dal Bara per sperare di rimontare nella Liga. Risultato di quei pit stop forzati? Sei gol segnati tra ottavi e quarti, dopo i nove gi realizzati nel girone eliminatorio. A testimonianza della loro utilit, ma anche della esplosivit di Cristiano, che il 5 febbraio compie 34 anni e cura la forma fisica in modo cos attento da chiedermi ogni tanto se ci sono articoli scientifici nuovi che possa leggere, soprattutto sull’alimentazione come ha raccontato lo stesso dottor Noronha.

Con uno scudiero come Mandzukic, che segna e corre in egual misura e con Dybala sempre pi applicato nel suo nuovo ruolo di tuttocampista, Ronaldo pu gestire anche il dispendio energetico nei 90’. Intanto a Firenze la sosta ai box tocca a Pjanic: in regia ci sar Bentancur, con Cuadrado mezzala destra. Perch se vero che la rosa bianconera extralarge, la polivalenza di alcuni giocatori, la rende ancora pi ampia.

30 novembre 2018 (modifica il 30 novembre 2018 | 22:27)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *