Juventus-Chievo 3-0, pagelle: Dybala sa incidere, Costa ha il turbo; Sorrentino Iron Man


De Sciglio: 6,5
Non fosse per il freddo, serata con tutti i confort.

Rugani: 6,5
Serata da contraerea: prima sui rilanci di Sorrentino, poi sulla parabola di Bernardeschi per il 3-0.

Chiellini: 6
Gli scappa il primo rimpallo, ma poi alza il filo spinato e nessuno passa più.

Alex Sandro: 6
Pilota automatico.

Douglas Costa: 7
Avvio con il turbo, e con il vantaggio. Deve avere l’antigelo, se 4 dei suoi 5 gol in A li ha segnati nei primi 25 minuti.

Can: 6,5
Il suo primo centro bianconero è un putt alla Molinari: stop e piattone in buca. Con lui, la cooperativa del gol arriva a 14 soci.

Matuidi: 6
Corre e smista palloni, senza patemi.

Bernardeschi: 6,5
Primo tempo da quattrocentista, ripresa con tiri e assist.

Dybala: 6,5
Il foglio di via di Allegri (dall’area nemica) l’ha domiciliato sulla trequarti, anche quando la topologia del modulo lo mette seconda punta. Incide, ricamando l’assist per Emre Can, alla fine di un’azione da 28 tocchi filati.

Allegri: 6,5
Sfrutta il ko di Khedira per piazzare due ali offensive. Da riprovare.

Chievo:

Queste invece le pagelle gialloblu:
Sorrentino: 7,5

(LaPresse)
(LaPresse)

Primo tempo da umano, e senza grandi colpe sui gol, ripresa da Iron Man 4: con i riflessi, arriva sul colpo di testa ravvicinato di Alex Sandro, con l’intuito devia il rigore di Ronaldo. Fantastico.

Bani: 5
Provvidenziale chiusura su Bernardeschi, ma fa peggio tra il rigore per eccesso di sbadatezza e la disattenzione su Rugani.

Rossettini: 5,5
Lascia lo spiraglio mortale a Douglas Costa, poi smarrisce Emre Can sul bis.

Tomovic: 5,5
Non chiude il vicolo a Dybala sull’assist vincente.

Depaoli: 5
Prima metà da incubo su Bernardeschi, facendosi seminare in velocità, la ripresa è solo un pochino meglio.

Hetemaj: 5,5
Emre Can e Matuidi hanno troppo fisico e impeto.

Radovanovic: 5,5
Stessi problemi del coinquilino, ma qualche tentativo in più di rompere le scatole ai bianconeri.

Kiyine: 5,5
Attacca con un dribbling verticale ed elegante, che poi finisce in un cross orribile.

Giaccherini: 5
Pianta la canadese nella trequarti offensiva, cioè in mezzo ai leoni. Morale: non la vede mai.

Meggiorini: 6
Gli unici due tiri del Chievo: sparo centrale in apertura e colpetto di testa da troppo lontano.

Pellissier: 5,5
Briciole, ma l’onore della presenza in A numero 452, come Roberto Baggio.

Vignato: 6
Con lui, il Chievo sta un po’ più alto.

Di Carlo: 5,5
Nonostante tutto, prova a ripartire.

21 gennaio 2019 (modifica il 21 gennaio 2019 | 23:05)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *