Italjet Dragster, torna la voglia di anni Novanta –


Ventitré anni dopo, il ritorno. Uno degli scooter più amati e desiderati di un’intera generazione, torna ad essere ammirato. E’ allo stand Italjet del Salone di Milano che il Dragster fa bella mostra di se’: rinnovato nella meccanica, più tecnologico ma fedele a se stesso nelle linee e pronto a far sognare una nuova generazione di ragazzi.

SCOOTER NUDO – A saltare all’occhio, ovviamente, è l’immancabile telaio a traliccio con piastre in alluminio pressofuso, vera e propria “firma” Italjet per questo modello. Sotto, è fissato un propulsore monocilindrico, che può essere scelto nelle motorizzazioni da 125 o 200 cc (15 e 20 i cv di potenza). Tra le caratteristiche rimaste invariate, il manubrio “nudo” alla vista, il monobraccio anteriore (in alluminio lavorato a CNC) con ammortizzatore idropneumatico e molla regolabile e il serbatoio posizionato sotto la (stretta) pedana per centralizzare le masse. Come in passato, il sottosella è privo di spazio per riporre il casco.

ARRIVERA’ IN ESTATE – A cambiare è il codino: ora e rastremato e filante mentre prima era più “pesante” e ingombrante. Arriverà nei concessionari la prossima estate. I prezzi? 4.500 euro per il 125, 4.800 per il 200.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *