Istat: l’Italia sempre più anziana. Toccato nuovo record: «Primi in Ue»


Nuovo record nazionale: l’Italia non solo si mantiene al primo posto della graduatoria decrescente europea per l’indice di vecchiaia, ma tocca un nuovo record e raggiunge quota 168,9.

Il rapporto tra gli anziani (65 anni e pi) e i giovani (meno di 15 anni) registra un nuovo record nazionale, si legge nel rapporto ‘Noi Italia’ dell’Istat. Per il nostro Paese non si ferma la crescita dell’indice di vecchiaia che al primo gennaio 2018 raggiunge quota 168,9. In ambito europeo, l’Italia – sottolinea l’Istituto di statistica – si mantiene al primo posto nella graduatoria decrescente per l’indice di vecchiaia.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *