Inter-Torino, le ali contate e la grana Perisic turbano Spalletti


MILANO L’Inter ha una missione: scoprire se c’ modo di volare con le ali tarpate. Le smanie di mercato causano mal di pancia, cui si sommano vecchi infortuni. Il risultato che Luciano Spalletti viaggia verso il match con il Torino, impegno che negli ultimi anni ha sempre regalato pi dolori che gioie (una vittoria nelle ultime sei sfide), con una formazione con gli esterni contanti, per un motivo o l’altro.

In settimana esploso il caso Ivan Perisic. Il croato se ne vuole andare e l’Inter non se lo vuole tenere, aspetta per un’offerta convincente e soprattutto che non contempli mai pi un suo ritorno. Il vicecampione del mondo chiede di essere ceduto in Inghilterra, il Manchester United per si raffreddato e rimane solo la pista Arsenal. I Gunners hanno proposto lo scambio con Ozil (rifiutato) e resta in piedi un’ipotesi: prestito di Perisic con diritto di riscatto a 40 milioni. I nerazzurri vorrebbero l’obbligo. normale si parli di Perisic, forte. Conosce il mestiere, mi aspetto continui a farlo mettendoci qualcosa in pi, ha abbozzato Spalletti che per Perisic si era speso. Il croato si allenato a parte, ha staccato con la testa, concentrato sull’Inghilterra. Keita, il sostituto, infortunato. Problemi pure dall’altra parte: Politano in settimana non stato bene, Candreva da mesi usato poco e, come Perisic, cerca una nuova sistemazione. Cos da un’abbondanza di ali, il tecnico si ritrova a gestire un’emergenza. A me il periodo del mercato non d mai niente, mi toglie sempre qualcosa, riflette amaro Spalletti. Magari il mercato gli porter come esterno il 25enne belga Yannick Carrasco, per ora gli ha regalato il difensore portoghese Cedric.

Con una penuria cos di ali, a Torino ci sar bisogno di ritrovare il miglior Icardi, senza reti da quattro turni. Gli abbiamo chiesto di metterci qualcosa in pi, lo stimola Spalletti che potrebbe affiancargli Lautaro Martinez.

Il Torino non sta benissimo, ha vinto una volta nelle ultime sette uscite, ma lo stadio si annuncia esaurito. L’ex Walter Mazzarri vuole svoltare. Basta errori, dobbiamo cambiare rotta e portare a casa pi vittorie che pareggi.

26 gennaio 2019 (modifica il 26 gennaio 2019 | 22:36)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *