Inter-Milan, Shevchenko: «Higuain-Icardi? Sarà un bel derby argentino»


«Sfida Higuain-Icardi nel Derby? Sarà un bellissimo confronto, sarà un derby argentino fra di loro». Così Andriy Shevchenko, ex attaccante del Milan e ora c.t. dell’Ucraina, parla della sfida fra i due centravanti di Milan e Inter in vista del derby di domenica. «Higuain ha un ruolo importante nel Milan in questo momento non solo in campo, perché ci sono tanti giocatori con poca esperienza. Allenarsi con un giocatore che ha giocato nel Real Madrid, nella Juve e nel Napoli – spiega Sheva ai microfoni di Sky – può essere di aiuto per il gruppo. Ha ancora tanto da dimostrare, ha ambizione e si vede che è un ragazzo serio». A proposito di Icardi, invece, l’ex rossonero dichiara: «Icardi è un giocatore formato, che è cresciuto. E’ il leader dell’Inter e lo ha dimostrato in Champions trovando il gol per vincere le partite anche con la squadra in difficoltà».

Parlando del Milan, Shevchenko è fiducioso per il futuro del suo ex club ma consapevole che ci vuole tempo per rivederlo ai massimi livelli. «Vorrei rivedere il Milan alto in classifica, come tifoso spero che si qualifichi per la Champions League», dice. A proposito di attaccanti, una parola anche per il giovane Cutrone. «Il Milan ha sempre avuto grandi attaccanti, ora c’è Higuain e Cutrone che sta crescendo. Mi piace come si muove, si trova sempre pronto ed è vivace. E’ bello vedere il Milan tornare piano piano ai suoi livelli», ammette Shevchenko. Infine sull’ingresso in società di Leonardo e Maldini, sul lavoro di Gattuso come allenatore. «Con l’arrivo della nuova proprietà le cose sono cambiate. Con Leonardo e Maldini vedo una certa direzione su cui stanno puntando e stanno formando la squadra. Mi piace il lavoro che sta facendo Gattuso, sta dimostrando che è all’altezza di allenare una grande squadra e portare il Milan ad alti livelli», conclude.

16 ottobre 2018 (modifica il 16 ottobre 2018 | 13:42)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *