Inter-Lazio 0-1: Milinkovic-Savic usa la testa, i milanesi spuntati soffrono


L’Inter contro la Lazio parte meglio nonostante l’assenza di punte, e spreca con Vecino e Skriniar, ma al 13’ viene sorpresa da un colpo di testa di Milinkovic-Savic e dopo, complice una manovra troppo lenta e disorganizzata, vede diventare Handanovic protagonista. Il capitano nerazzurro è infatti protagonista in almeno tre occasioni nel primo tempo: proprio sul marcatore, al 28’, su un’incornata di Bastos, al 42’ e soprattutto su un destro dal limite di Luis Alberto nel recupero.

Non va meglio nella ripresa: al 55’ e al 61’ le occasioni le hanno Caicedo e Immobile,e il portiere è sempre reattivo. L’Inter si rivede davanti al 65’ quando Politano non inquadra la porta con un sinistro potente, ma in cattedra c’è sempre Handanovic, anche se al 78’ rischia in dribbling su Immobile. L’uomo più pericoloso dell’Inter diventa, allora, Bastos che all’85’ rischia l’autorete su un lancio non irresistibile di Brozovic.

La Lazio si porta a quota 48 punti, alla pari con l’Atalanta, e avendo da recuperare la partita con l’Udinese (17 aprile) vede nel mirino il Milan, che vuole dire quarto posto. L’Inter perde l’occasione di consolidare il terzo, invece, con i «cugini» sconfitti nell’anticipo a Genova dalla Samp.

31 marzo 2019 (modifica il 31 marzo 2019 | 22:28)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *