Inter e Napoli, continua il nostro piccolo rinascimento


Sono state due grandi partite per Napoli e Inter, ma le notizie davvero importanti sono arrivati dai campi collegati. La prima quella di Belgrado dove la Stella Rossa ha battuto non proprio inaspettatamente il Liverpool. Noi confondiamo spesso i serbi con i russi, pi ingenui e pi penalizzati dal clima che li tiene fermi molti mesi.

In casa la Stella Rossa in due partite non ha perso e non ha preso un gol. Questo risultato porta di conseguenza il Napoli primo in classifica, tre squadre chiuse in un solo punto, l’intero girone in due. Si riapre anche il girone dell’Inter: con difficolt, ma torna in gara il Tottenham. Sono queste le note meno positive di una serata nel complesso buona.

L’Inter stata un po’ scolastica, ma intelligente, ha accettato la superiorit di palleggio del Barcellona e cercato di andar via in contro tempo. Ha avuto l’abilit e la fortuna di pareggiare quando la gara era praticamente chiusa, ma c’ nel suo cammino il segno chiaro di una crescita, come se partite di grande livello le funzionassero da allenamento, una cura specialistica per andare avanti.

L’Inter inferiore a un terzo delle squadre in Champions, ma non ha niente in meno. Il gol di Icardi a partita persa n la conferma. Ha pareggiato in quattro minuti il vantaggio di un avversario che la superava nel punteggio e nel gioco. Significa che la squadra comunque molto competitiva. Ha nel suo modo le differenze che anche le altre hanno.

Il Napoli ha giocato 20-30 minuti eccezionali a inizio ripresa. una squadra ormai completa, molto adatta a un torneo breve e di pressioni come la Champions. Ha giocatori di qualit quasi unica e un equilibrio di squadra che poche in Europa hanno. La differenza con un Psg, bello e disorganizzato, disordinato, lussuosamente casuale, stata spesso netta. Il risultato sta un po’ stretto al Napoli, ma per la prima volta in testa nel suo girone fin troppo robusto. Il piccolo rinascimento italiano mi sembra continui ad avanzare.

6 novembre 2018 (modifica il 6 novembre 2018 | 23:30)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *