Inter, clonato il libretto degli assegni di Nainggolan: presi 150 mila euro


Non un momento fortunato per Radja Nainggolan, in campo e fuori. Il centrocampista dell’Inter stato vittima di una truffa orchestrata da una banda specializzata nella clonazione di libretti degli assegni e ci ha rimesso parecchi soldi.

Come scrive la Gazzetta, al belga sono stati rubati i codici di alcuni suoi libretti attraverso un’intrusione informatica e prelevati 150 mila euro dai suoi conti. La denuncia stata fatta qualche settimana fa a Milano: da questa si scoperto anche altro. La passione di Nainggolan per il casin: nel mese d’agosto avrebbe giocato a Montecarlo, senza fortuna. Uno degli assegni clonati infatti doveva servire proprio a coprire le perdite di gioco. L’indagine sulla truffa, che avrebbe coinvolto tante altre persone e sarebbe stata portata avanti da una banda di professionisti con base a Roma, adesso nelle mani della procura di Velletri perch l primo assegno di Radja clonato stato incassato proprio nel Lazio.

21 dicembre 2018 (modifica il 21 dicembre 2018 | 11:04)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *