Intel e Netflix hanno creato il codec video di prossima generazione –


Intel

Al National Association of Broadcasters Show, Intel e Netflix hanno presentato il codec video SVT-AV1: scalabile, high-performance e open source. La sigla sta per Scalable Video Technology for AV1 (SVT-AV1) e il nuovo codec offre prestazioni e scalabilità nell’elaborazione video.

Le due società sottolineano l’importanza del modernizzare i codec software per il video per una maggiore efficienza. Questa innovazione consentirà di offrire esperienze utente avanzate e raggiungere una scala globale, promette Intel. Con ciò, accelerando il time-to-market e riducendo i costi per sviluppatori e service provider.

SVT-AV1, il codec video ad alte prestazioni

SVT-AV1, spiega Intel, è un codec scalabile basato su software. Il codec è progettato per offrire il miglior compromesso tra prestazioni, latenza e qualità visiva. Ed è pensato soprattutto per i carichi di lavoro di visual cloud: ciò spiega il coinvolgimento nella partnership da parte di Netflix.

I vantaggi nelle prestazioni apportati dal codec SVT-AV1, illustra ancora Intel, si basano sull’architettura SVT. Quest’ultima è una tecnologia di video coding altamente ottimizzata che ha già prodotto più generazioni di codec, tra cui SVT-HEVC, SVT-VP9 e SVT-AV1.

Il nuovo codec SVT-AV1, tuttavia, apporta caratteristiche di unicità. Ciò, in quanto consente agli encoder di scalare i propri livelli di prestazioni in base ai requisiti di qualità e latenza delle applicazioni target. Con la capacità di gestire dal video on demand (VOD) della massima qualità fino ai live stream in tempo reale.

La codifica e la decodifica di alta qualità in SVT-AV1 consentiranno agli sviluppatori impegnati nei workload visual cloud di lanciarli sul mercato più rapidamente. La scalabilità è una delle caratteristiche principali del codec, che è ottimizzato per la codifica video su processori scalabili Intel Xeon.

Intel e Netflix, la partnership per il video

La capacità di scalare tra i più diversi casi d’utilizzo, fino al video on demand di alta qualità, sembra dunque essere la piattaforma comune per la partnership tra Intel e Netflix. “La collaborazione SVT-AV1 con Intel offre una soluzione AV1 alternativa alla comunità open source, che abilita uno sviluppo più rapido dell’algoritmo AV1 e stimola l’innovazione per la tecnologia di compressione video di prossima generazione.” Ha dichiarato David Ronca, director of Encoding Technologies, Netflix.

Da parte sua Lynn Comp, Intel vice president del Network Platforms Group e general manager della Visual Cloud Division, presenta il codec nel modo seguente. “Il codec SVT-AV1 offre sia prestazioni elevate che efficienza. E rispetto al codec più diffuso di oggi (H.264 AVC), SVT-AV1 può aiutare i service provider a risparmiare fino a metà della larghezza di banda, offrendo esperienze utente all’avanguardia che possono essere fornite in modo rapido e cost-effective su scala globale. Questo codec rende possibili servizi che vanno dal video on demand al live broadcast di contenuti 4Kp60/10-bit su processori scalabili Intel Xeon, incluso il processore Intel Xeon Scalable di seconda generazione lanciato di recente.”

Maggiori informazioni sul codec video SVT-AV1 sono disponibili a questo link.

Sempre in tema NAB, potrebbe interessarti il seguente articolo:

Adobe aggiorna gli strumenti professionali per il video


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *