Incidente mortale in Florida: scagionata Venus Williams


stata chiusa dal tribunale della contea di Palm Beach la causa per omicidio colposo nei confronti di Venus Williams per l’incidente stradale avvenuto il 9 giugno dello scorso anno che aveva causato la morte del 78enne Jerome Barson, due settimane dopo, per le conseguenze delle ferite riportate. I termini dell’accordo tra la 37enne campionessa statunitense e la controparte non sono stati resi pubblici nei verbali. Come risulta dal rapporto della polizia di Palm Beach Gardens che ha condotto le indagini sull’accaduto, il Suv 4×4 guidato dalla maggiore delle sorelle Williams non ha violato il codice della strada nell’affrontare l’incrocio con una trafficata autostrada a sei corsie non distante dalla sua abitazione. Una versione suffragata dalle immagini di un filmato che mostra come il veicolo di Venus, che procedeva in direzione nord, prima di entrare nell’incrocio con il semaforo verde, si ferma per lasciar svoltare un’altra auto che arriva di fronte, una Nissan Altima.
Quindi riprende a muoversi e si infila nell’intersezione a bassa velocit venendo colpita dalla Hyundai Accent con al volante Linda Barson, rimasta pure lei ferita in modo meno grave nello schianto, con accanto il marito sul lato passeggero. Per il momento non ci sono commenti da parte degli avvocati delle due parti.

24 novembre 2018 (modifica il 24 novembre 2018 | 10:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *