il Lione passa ad Amiens con il minimo sforzo. PSG-Rennes dalle 21 –


ROMA –  La domenica di Ligue 1 inizia con il Montpellier che rispetta i pronostici della vigilia e batte, davanti al proprio pubblico, il Caen per 2 a 0. Succede tutto nel primo quarto d’ora della ripresa con il gol  di Laborde, ottavo centro per lui in campionato, e la goffa autorete di Baysse. Nel secondo incontro di giornata il Lione si impone ad Amiens con il minimo sforzo, 0-1, e si conferma terza forza del campionato con 40 punti, a -3 dal Lilla.

BASTA DENAYER AL LIONE –  Allo Stade de la Licorne primo tempo senza emozioni. L’unica azione degna di nota è dell’Amiens con Moncoduit che impegna Anthony Lopes con un potente sinistro scagliato da oltre trenta metri. Nel secondo tempo gli ospiti alzano subito il ritmo e trovano il gol del vantaggio al 52′. È il centrale difensivo Denayer che di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, insacca alle spalle di Gurtner. Al 66’ l’Amiens si affaccia dalle parti di Lopes con Mendoza che sul più bello viene murato dallo stesso Denayer. Il Lione in contropiede ha la palla del 2-0 ma Ndombelé da posizione centrale conclude sul portiere. All’88’ l’Amiens si rende di nuovo pericoloso ma il neoentrato Gnahore, ex Palermo, da pochi passi sbaglia il gol del possibile pareggio. È l’ultima vera emozione del match che si chiude con l’undicesima vittoria stagionale del Lione.

Amiens-Lione, tabellino e statistiche del match

LE ALTRE PARTITE – Il programma di Ligue 1 proseguirà alle 20 con la sfida di bassa classifica Tolosa-Angers. Alle 21, il PSG, ospita il Rennes al Parco dei Principi. Gli uomini di Tuchel, senza Neymar e Verratti, cercheranno contro i rossoneri l’undicesima vittoria interna su altrettante partite.

Segui PSG-Rennes LIVE sul nostro sito

 


Vieira: “Balotelli mai stato un problema”


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *