Il Fenerbahce sarà targato Beko –


MILANO – Beko, primo marchio in Europa per gli elettrodomestici freestanding attivo in più di 130 Paesi, torna a investire nel Basket con la squadra maschile del Fenerbahce. Prima di firmare questo accordo di due anni e mezzo con il club gialloblu, Beko ha dato il suo nome per otto anni alla Turkish Basketball League ed è stato sponsor della European Basketball Championship. Alla cerimonia in cui è stata siglata la partnership, tenutasi all’Ülker Sports and Event Hall, hanno partecipato Ali Y. Koç, Semih Özsoy e Zeljko Obradovic, rispettivamente presidente, vice presidente e coach del Fenerbahce, il Presidente del Koç Holding Durable Goods Group Fatih Kemal Ebiçlio?lu e il Ceo di Arçelik Hakan Bulgurlu.A seguito del nuovo accordo, la denominazione ufficiale del team è diventata Fenerbahce Beko. Le star della squadra, inoltre, indosseranno delle uniformi (sia in campionato che in Eurolega) che sul torace mostreranno il logo dell’azienda.Grazie a questa collaborazione, Beko aspira a comunicare la sua iniziativa globale contro l’obesità infantile Eat Like A Pro a una grande audience, combinando i valori dello sport con la responsabilità sociale.

EAT LIKE A PRO – Durante la conferenza stampa che ha sancito l’accordo, coach Obradovi? ha più volte affermato che, in quanto appassionato di basket, la partnership con Beko rappresenta una grande opportunità. “Vincere le partite è importante tanto quanto mobilitare le folle grazie al potere dello sport. Ci siamo presi un’enorme responsabilità nel diventare gli ambasciatori di Eat Like A Pro. I nostri giocatori faranno da modelli per le nuove generazioni, in quanto vogliamo far conoscere a tutti questa fantastica iniziativa”. Dal 2017, tramite Eat Like A Pro, Beko vuole supportare i propri clienti nel condurre uno stile di vita più salutare e ambisce al promuovere le buone abitudini alle generazioni future. Le ricerche hanno rivelato che il fenomeno dell’obesità è raddoppiato rispetto al 1980. I dati relativi all’obesità infantile, in particolare, sono allarmanti: ben 40 milioni di bambini sotto i cinque anni, infatti, sono sovrappeso o obesi. Entro il 2025, questo numero potrebbe raggiungere i 70 milioni.  L’obesità è causa di seri problemi per la salute, tra cui malattie cardiovascolari, pressione sanguigna alta, diabete e cancro. L’obesità, inoltre, danneggia la fiducia in se stessi e influisce negativamente sui processi di socializzazione. Tra i principali motivi dell’obesità infantile, sono inclusi l’abuso di alimenti che contengono alti quantitativi di grassi o zuccheri (es. bibite gasate), l’utilizzo sempre minore di cibi freschi e la mancanza di una sufficiente attività fisica.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *