il Digione inguaia il Monaco, risale il Nizza di Vieira –


ROMA – Il Digione esce dalla zona retrocessione e lascia nei guai il Monaco, che non aveva mai battuto nella sua storia in Ligue 1. Vince lo Strasburgo, che in extremis piega il Bordeaux e resta ai margini della zona Champions League.

INCUBO MONACO – Quarta partita consecutiva senza sconfitte per i Rouges che per la seconda volta vincono al Gaston Gérard nelle ultime nove gare interne. Falcao tenta di scuotere i suoi al quarto d’ora, ma Bobby Allain para. Dieci minuti dopo, passa il Digione: tocco di Chafik, conclusione velenosa di Kwon. Il fallaccio di Naldo su Tavares gli costa il rosso. L’incubo si fa ancora più pesante dopo la gran conclusione di Sliti che vale il 2-0. Il Monaco, che ha richiamato Jardim, resta inchiodato a 15 punti in 22 partite: nell’era dei tre punti per vittoria, nessuna squadra si è mai salvata partendo da una quota così bassa allo stesso punto della stagione.

POKER STRASBURGO – Era dal 1996 che lo Strasburgo non infilava quattro vittorie consecutive in Ligue 1. In extremis Kenny Lala firma il gol dell’impresa, e ingligga al Bordeaux la quinta sconfitta esterna in stagione. Poche le emozioni nel primo tempo. Gli alsaziani tirano in media meno di tutti in questa edizione della Ligue 1, nel secondo tempo insistono con un buon possesso palla e proprio allo scadere si godono una vittoria storica che li mantiene al quinto posto a 35 punti, uno in più del Nizza.

BENE IL NIZZA – La squadra di Vieira, peggior attacco casalingo della Ligue 1, batte 2-0 il Nimes e si mantiene in lotta per l’Europa che conta. Convince il Nizza nel primo tempo. Prima Gago manca la porta di testa su punizione, poi al 20′ Bernardoni neutralizza Saint-Maximin e vince un duello uno contro uno tutt’altro che banale. Si ripete poi alla mezz’ora sulla punizione di Cyprien ma al 41′ la difesa del Nimes lascia troppo spazio a Yousef Atal. Saint-Maximin completa l’opera con il sesto gol in stagione: gran destro a giro imparabile per Bernardoni.

GUINGAMP AFFONDA – Il Guingamp, dopo lo 0-9 contro il PSG, si conferma peggior difesa del campionato. Cade in casa contro il Reims, che ha perso solo due delle ultime 15 partite in Ligue 1. Solo una volta il Guingamp ha mantenuto la porta inviolata in casa quest’anno. La speranza di una seconda chance si sgretola sul tiro dalla distanza di Cafaro che regala al Reims il vantaggio al 38′. Il rosso a Djilobodji allo scoccare della prima ora di gioco rende ancora più fosco lo scenario del Guingamp ultimo in classifica.

 

Dijon-Monaco: tabellino e statistiche

Nizza-Nimes: tabellino e statistiche

Strasburgo-Bordeaux: tabellino e statistiche

Guingamp-Reims: tabellino e statistiche


Tuchel: “Verratti sta meglio ma…”


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *