«Icardi è un bravo ragazzo, può dare ancora tanto all’Inter» –


MILANO – Prove di distensione in casa Inter. Con Icardici siamo comportati come avrebbe fatto un capofamiglia: ora spero che la situazione con lui si possa sistemare al più presto“. Giuseppe Marotta, intervenuto al telefono da Milano durante la consegna dei Premi Maestrelli a Montecatini, tende la mano all’ex capitano. Icardi “è un bravo ragazzo che ha fatto tanto e potrà ancora dare tanto all’Inter” ha detto Marotta che vorrebbe “ricomporre quanto prima la situazione. Spero davvero che quando Icardi avrà terminato la cura riabilitativa al ginocchio possa tornare in gruppo“.

VICINI ALLA PACE – Anche Wanda Nara conferma il riavvicinamento con la società. “Ho parlato con Marotta, siamo ormai vicini alla pace, manca poco”, ha ammesso la moglie e agente dell’argentino. Venerdì Icardi dovrebbe incontrarsi con il presidente Steven Zhang anche se Wanda dice di non saperne nulla. “Un incontro venerdì? Forse con Mauro, io non ho saputo nulla ma non è necessario io ci sia sempre“, ha aggiunto. 


Icardi – Inter, possibile svolta questa settimana

“MILANO E’ NERAZZURRA”Icardi ha testimoniato la sua volontà di voltare pagina con il post su Instagram per festeggiare la vittoria nel derby. A fine partita, l’attaccante ha pubblicato una foto del Duomo vestito di nerazzurro con le scritte ”Milano è solo nerazzurra” e ”Buongiorno Milano”, accompagnate da emoticon interiste. Il post è stato condiviso anche dalla società sul proprio profilo. 

DESIDERIO DI RICUCIRE – Icardi non gioca dallo scorso 9 febbraio. Nel frattempo è esploso Lautaro Martinez, che nel derby ha vinto il duello a distanza con Piatek. Il “Toro” ha segnato nove reti e servito due assist: per trovare un 21enne con questi numeri all’esordio in nerazzurro bisogna tornare alla prima annata interista di Icardi, nel 2013/14 (nove gol in 23 presenze). Spalletti, dopo il derby, ha lanciato un’altra frecciata all’argentino. «Icardi? Serve dire bravo a Lautaro per il rigore e per i suoi tagli, serve dire bravo a Perisic per i rientri. Bravi a quelli che sono dentro lo spogliatoio, si deve stare con loro in queste difficoltà. Quando fai parte di una squadra come l’Inter, bisogna andare a pizzicare lì dentro» ha detto il tecnico. La sosta per le nazionali potrebbe diventare, a questo punto, decisiva.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *