I passi di Google nel turismo online: accordo con Bookingkit per la prenotazione diretta di tour e attività


Un altro passo di Google nel grande business del turismo online (855 miliardi di dollari la cifra che, secondo eMarketer, raggiungeranno le vendite del turismo digitale globale nel 2021). Oggi tra i partner del colosso di Mountain View si aggiunta Bookingkit, piattaforma digitale attiva in Europa, Italia inclusa, che gestisce le prenotazioni di tour e attivit turistiche e che da ora si integra con il servizio Reserve with Google.
I clienti di Bookingkit (agenzie, tour operator) da oggi saranno collegati ai consumatori finali grazie ai principali prodotti di Google come Search e Maps e per i viaggiatori sar possibile effettuare prenotazioni e pagamenti per tour e attivit direttamente tramite Google. In sostanza, i fornitori di tour e attivit saranno individuati dall’utente come risultati del motore di ricerca, incluse le pagine ai siti web, le informazioni sui prezzi e la disponibilit delle attivit: avranno quindi una maggiore visibilit sulla rete. Anche l’intero processo di prenotazione e di pagamento avverr direttamente tramite Google. L’accordo prevede anche una ottimizzazione della ricerca da mobile.

La startup berlinese un’infrastruttura digitale b2b che pu essere gestita in tempo reale: con il suo sistema di distribuzione integrato, Bookingkit in grado di collegare i dati elaborati con le destinazioni, agenzie di viaggio e i anali di vendita. Fondata nel 2014 da Christoph Kruse e Lukas C. C. Hempel, ha sede a Berlino e impiega circa 80 persone. L’Italia il secondo mercato pi importante per l’azienda dopo la Germania, nel 2018 l’azienda ha raggiunto la redditivit in Germania, Austria e Svizzera per la prima volta dal 2014. Tra i suoi partner ci sono gi importanti marketplace online e agenzie di viaggio come GetYourGuide e TripAdvisor. In estate la piattaforma prevede di sbarcare in altri mercati europei (oggi presente in Germania, Austria, Svizzera, Italia e Francia), anche grazie ai fondi raccolti con l’ultimo round di finanziamento che ha confermato l’investimento, tra gli altri, della societ media di Norimberga Muller Medien, che aveva gi partecipato un anno fa al round di serie B, con una raccolta all’incirca quattro milioni di dollari. Anche questo round ha un valore multimilionario stando a quanto riferisce la societ.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *