Honor View 20, lo smartphone che dice addio al notch –


Honor View 20

Annunciato il mese scorso, è stato finalmente presentato a Parigi, per il mercato globale, il nuovo smartphone Honor View 20.

Uno smartphone dotato di interessanti primizie, quali la fotocamera da 48MP e il chipset da 7nm Kirin 980 AI. E che si fa notare per la fotocamera frontale da 25 MP che si affaccia in modo discreto da un foro. Un design che potrebbe risultare molto gradito a chi non sopporta il notch sulla superficie frontale dello smartphone.

A presentare il nuovo smartphone del marchio di Huawei è George Zhao, presidente di Honor, in un evento a Parigi. Con toni che lasciano trasparire la soddisfazione dell’azienda per questa nuova realizzazione.

Honor View 20, foto al massimo

La fotocamera posteriore di Honor View 20 è la prima a essere potenziata dal sensore Sony IMX586 da 48 megapixel.

Si tratta del primo sensore CMOS al mondo con dimensione del pixel da 0.8 μm. Ciò consente di “impacchettare” ben 48 megapixel effettivi in un’unità di soli 8.0 mm di diagonale, quindi adatta al mercato smartphone.

Il sistema Quad Bayer del sensore consente, tuttavia, di sfruttare il segnale proveniente da array di 2×2 pixel. Ciò permette di aumentare la sensibilità a un livello equivalente a quello di pixel da 1,6 μm (12 megapixel). E quindi di ottenere immagini luminose e a basso rumore anche in scatti con scarsa luminosità ambientale.

Honor View 20Il sensore è inoltre potenziato dalle funzionalità dal chipset Kirin 980, che supporta la nuova modalità AI Ultra Clarity 48MP. La fotocamera scatta più foto da 48 MP simultaneamente e raccoglie i dettagli migliori da ciascuna di esse, per creare un’immagine da 48 MP. L’elaborazione della foto è affidata al dual-NPU del Kirin 980 che processa l’immagine utilizzando un algoritmo avanzato di intelligenza artificiale.

Un’ulteriore fotocamera posteriore del sistema fotografico, è la 3D camera. Questa acquisisce informazioni sulle forme degli oggetti sulla base dei segnali luminosi. Ciò allo scopo di consentire il rilevamento della profondità, il tracciamento dello scheletro e il motion capture in tempo reale. Questa fotocamera può trasformare Honor View 20 in una console di gioco controllata dal movimento, per un’esperienza 3D coinvolgente.

Prestazioni e intelligenza artificiale

Honor View 20 è equipaggiato con il chipset a 7nm di ultima generazione Kirin 980 AI con dual-NPU. Il sistema di raffreddamento a liquido può dissipare efficacemente il calore per abilitare prestazioni migliori. Inoltre, la tecnologia Wi-Fi a tripla antenna previene problemi di debolezza del segnale. La batteria dello smartphone è da 4.000 mAh.

Honor View 20Lo smartphone Honor View 20 è anche dotato di funzionalità di intelligenza artificiale. Queste abilitano un’esperienza personalizzata e una maggiore facilità d’utilizzo. Inoltre, le capacità di intelligenza artificiale abbinate al sistema fotografico permettono di identificare oltre 100 tipi di alimenti. Nonché più di 300 monumenti famosi e 100.000 dipinti provenienti da tutto il mondo.

L’azienda ha curato anche il design generale del nuovo smartphone, oltre al particolare efficace del piccolo foro (4,5mm) per la fotocamera frontale. Il display All-View offre un rapporto tra schermo e pannello del 91,8%. Inoltre, Honor View 20 utilizza la nanolitografia per creare una nanotexture, con un effetto visivo a V originale e d’impatto.

Honor ha anche avviato una collaborazione con il marchio di moda italiano Moschino per creare una linea di prodotti “Moschino co-designed”. Gabriele Maggio, Ceo di Moschino, ha anch’egli partecipato al lancio dello smartphone avvenuto a Parigi.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *