Hearable wireless in crescita, il leader è Apple –


Per hearable si intende dispositivi auricolari che, oltre a quelle di ascolto, dispongono anche di funzioni smart. Tra queste c’è, ad esempio, il supporto per assistenti vocali basati su intelligenza artificiale.

Il mercato globale degli hearable true wireless raggiunge 12,5 milioni di unità nel quarto trimestre del 2018. Nel periodo, Apple è stata leader del mercato, con i suoi AirPods, anche perché i modelli premium hanno continuato a dominare il settore. Tuttavia, i marchi di fascia media hanno iniziato a guadagnare quote di mercato.

Questi dati provengono dall’Hearables Market Tracker di Counterpoint Research, società di analisi con base in Asia, operante a livello globale.

hearable Counterpoint ResearchIl Nord America, sempre secondo l’analisi di Counterpoint Research, è stato il mercato maggiore. Esso ha rappresentato il 24% dei volumi, seguito da vicino dalla regione Asia Pacifico.

Per quanto riguarda i marchi, Apple si è aggiudicata la posizione di leader indiscusso, con una quota di mercato del 60%.

Tuttavia, la sua quota è stata intaccata dal fatto che i clienti attendevano la nuova generazione di AirPods, prevista, e poi in effetti arrivata, nel primo trimestre del 2019. Anche le forti prestazioni di marchi “di secondo piano”, quali JLab e QCY, hanno avuto un impatto negativo sul market share di Apple.

Oltre agli AirPod di Apple, la lista dei best seller del Q4 2018 comprende modelli premium nella fascia di prezzo intorno ai 150-200 dollari.

Jabra Elite Active 65t, Samsung Gear IconX e Bose SoundSport Free sono alcuni dei modelli premium entrati nella top 10 dei più venduti. Tuttavia, prosegue Counterpoint Research, anche diversi modelli di fascia medio-bassa prezzati sotto i 100 dollari hanno raggiunto buoni risultati.

Gli hearable wireless nel mondo

Commentando questo panorama competitivo, Liz Lee, Senior Analyst di Counterpoint Research, ha evidenziato che nel Q4 2018 modelli cost-effective quali JLab JBuds Air True Wireless e QCY T1 hanno guadagnato considerevoli quote di mercato.

Siccome sempre più aziende entrano nel mercato e rilasciano nuovi dispositivi dotati di funzionalità avanzate a un prezzo conveniente, i consumatori avranno una scelta più ampia in futuro. Counterpoint Research, conclude quindi Liz Lee, si aspetta che la concorrenza si intensificherà sempre più, andando avanti.

Per quanto riguarda le maggiori macro-regioni del mercato globale, e nello specifico del Nord America, Apple è rimasta forte nel suo mercato nazionale. Tuttavia, marchi globali quali Samsung e Jabra, e anche, fatto interessante, JLab e iQ Podz, hanno ottenuto buoni risultati negli Stati Uniti e in Canada.

In Europa Apple ha “sottoperformato”, con una quota di mercato leggermente inferiore rispetto ad altre regioni. Altri marchi premium, come Jabra, hanno sovraperformato. Proprio Jabra, in particolare, ha ottenuto una quota di mercato del 14%. Degna di nota anche la performance di brand nuovi come Arbily, HolyHigh e Vigoshop in tutta l’Europa occidentale.

In Asia Pacifico (esclusa la Cina) le prestazioni di Apple sono sembrate buone. Tuttavia, a farsi notare sono stati nuovi marchi asiatici quali Britz e GLIDiC. Counterpoint Research si aspetta una crescita forte nel mercato dell’Asia Pacifico, trainata dai Paesi in via di sviluppo.

In Cina, il market share Apple è stato relativamente inferiore rispetto ad altre regioni. La presenza di QCY sta crescendo con i suoi dispositivi budget-friendly T1 e T1S. Anche altri brand locali cinesi, come Honor, Edifier ed ENKOR, hanno registrato una buona performance in Cina.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *