Gp di Cina, Bottas primo nelle prove Ma Vettel è dietro di un soffio


Il primo atto del week end del millesimo Gp della Formula 1 si apre con un altro testa a testa fra Mercedes e Ferrari. A Shanghai su una pista dove l’anno scorso le Rosse avevano conquistato la prima fila (ma poi la gara la vinse Ricciardo su Red Bull) ci sono due facce nel box del Cavallino. Quella soddisfatta di Sebastian Vettel (primo nella prima manche secondo dietro a Bottas per Valtteri Bottas per soli 27 millesimi nel secondo turno): veloce sul giro secco e nel passo gara, il tedesco sa che comunque sar una battaglia lunghissima ed equilibrata e serve la massima concentrazione: al rientro ai box Seb ha saltato la piazzola delle verifiche e l’hanno spinto a mano i meccanici. Se la dovrebbe cavare con una reprimenda, ma l’anno scorso in Brasile durante le qualifiche ci fu un episodio simile e quindi deve stare pi attento. L’altro felice il finlandese della Mercedes dopo la botta rimediata a Sakhir.

E quella preoccupata di Charles Leclerc: il monegasco rimasto a lungo garage e non ha potuto migliorare il 7 crono per controlli all’impianto di raffreddamento: sulla macchina c’ lo stesso motore che lo tradito in Bahrein (cortocircuito a una centralina d’iniezione). Dalla Ferrari minimizzano e parlano di un piccolo inconveniente, ma qualsiasi segnale d’allarme in questo momento preoccupa molto di pi delle prestazioni delle Mercedes.

Anche per la Red Bull Shanghai un esame fondamentale: ridimensionata dopo la prova del Bahrein, la macchina blu affidata a Max Verstappen ha spuntato il terzo tempo, con le gomme pi dure sembra molto competitiva. Indietro di 7 decimi Lewis Hamilton , a soli 66 millesimi dalla Renault di Hulkenberg: impreciso e falloso durante le prove.

12 aprile 2019 (modifica il 12 aprile 2019 | 09:46)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *