Gli audiolibri che fa Leonardo Patrignani –


Non è esattamente una novità, l’audiolibro – i primi furono realizzati addirittura da Thomas Edison alla fine dell’Ottocento. Ma dopo essere passati attraverso l’era del vinile o poi della videocassetta, stanno trovando oggi il loro ecosistema più efficace, con la distribuzione e vendita online anche tramite siti e servizi come Audible di Amazon e l’ascolto su smartphone e lettori mp3.

Se l’audiolibro ha già un discreto successo in USA e altri paesi, in Italia non sembra aver ancora essere popolarissimo, ma d’altra parte si tratta sempre di libri, che purtroppo sappiamo non essere esattamente tra i modi di passare il tempo preferiti nel nostro paese. È possibile però che l’audiolibro possa facilitare questo approccio e magari conquistare mercato. Ce lo auguriamo.

Fare un audiolibro

Ma fare un audiolibro non è cosa facilissima. Occorrono capacità tecniche, tempo e – cosa di cui spesso non ci si rende conto – un lettore capace di leggere in dizione, senza accenti regionali e capace di dare corpo emotivo al testo letto, pur sempre restando nel territorio tra la semplice lettura e la recitazione vera e propria.  Tra le aziende e startup che nascono per offrire questi servizi c’è la Darshan Recordings, che fa capo a Leonardo Patrignani e Andi Keine.

Molti dei nostri lettori probabilmente conoscono Patrignani come scrittore di fantascienza di successo (Multiversum, Time Deal). Ma Patrignani è stato anche cantante di un gruppo rock, e ha fatto il doppiatore professionista. Ha quindi un’esperienza professionale dell’uso della voce, e la qualità del suo lavoro si sente.

Recentemente ha aperto un account su Soundcloud e ha messo a disposizione, gratuitamente, alcuni audiolibri dimostrativi, che sono tutti testi fantastici.

C’è Tu non esisti, racconto dello stesso Patrignani uscito si Robot; Il Liocorno Jupiter, racconto di Emanuela Valentini finalista al Premio Robot; Per i miei occhi di Lorenzo Crescentini e la parte iniziale del romanzo Eternal War di Livio Gamberini.

Per gli autori interessati

Patrignani promette tariffe a buon mercato, almeno per il momento; e se magari per romanzi l’investimento potrebbe risultare difficile da recuperare, farsi realizzare un audiolibro del proprio racconto potrebbe essere una buona idea, anche come promozione del proprio lavoro. Chi è interessato può scrivere alla Darshan per informazioni.

Buon ascolto!


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *