Gessica Notaro, sfregiata con l’acido 15 anni per l’ex fidanzato Tavares –


Sfregiò la fidanzata con l’acido, la Corte di appello di Bologna ha condannato a 15 anni, 5 mesi e 20 giorni Edson Tavares, imputato per aver aggredito con l’acido e perseguitato l’ex fidanzata, la showgirl riminese Gessica Notaro. I giudici della prima sezione penale hanno letto la sentenza dopo quasi due ore di camera di consiglio.

LEGGI ANCHE Gessica Notaro, dedica social al medico che l’ha curata: «Sei il mio angelo, ti voglio bene doctor»
LEGGI ANCHE Gessica Notaro: «Non mi farete star zitta, parlerò per le donne che non possono più raccontare»

Il rappresentante della pubblica accusa aveva chiesto infatti la la conferma della pena di primo grado, dieci anni, per il reato più grave, cioè l’aggressione con l’acido, più un ‘quantum’ per lo stalking, considerandolo in continuazione.

Sono stati riuniti davanti alla Corte di appello di Bologna i due processi a Edson Tavares, ex fidanzato di Gessica Notaro, accusato di aver sfregiato con l’acido la showgirl riminese, il 10 gennaio 2017.

 
Il 30enne originario di Capo Verde era stato condannato in primo grado a dieci anni, in abbreviato, per l’aggressione che ha bruciato il volto a Gessica e a otto per stalking nei confronti sempre della donna.

«È andata bene, è sicuramente quello che ci aspettavamo, forse qualcosina in più del previsto». Questo il primo commento di Gessica Notaro alla condanna in appello all’ex Edson Tavares. «Sembra un film, è incredibile finire così. È una persona con cui ho dormito tre anni. Ma se l’è cercata, ha fatto tutto lui», ha aggiunto. Gessica ha parlato di una «sentenza giusta», e ha ringraziato il lavoro dei suoi avvocati e della Procura.


Giovedì 15 Novembre 2018, 15:26 – Ultimo aggiornamento: 15-11-2018 20:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *