Genoa-Inter 0-4 , pagelle: Pezzella in ritardo; Icardi Robocop, uragano Gagliardini


Queste le pagelle del Genoa dopo la pesante sconfitta casalinga con l’Inter:
Radu: 6
Senza colpe specifiche sui gol, affonda insieme ai compagni.
Pereira: 5
Spompato, ritroso. Spinta inesistente, non riesce nemmeno ad affacciarsi alla metà campo nerazzurra. E che brividi, dietro.
Romero: 4
Rosso giustissimo, sbaglia del tutto la lettura del lancio e s’avvinghia a Icardi. Ha talento ma deve ancora crescere.
Zukanovic: 5
In apnea costante, come tutta la linea difensiva. Torna a casa col mal di testa.
Pezzella: 5
In colpevole ritardo su Gagliardini, errore grave che condiziona il resto della partita. Non si riprende più.
Lerager: 5
Esterno solido, di buona gamba. Ma per il reparto non è serata. E nel secondo tempo crolla va a fondo anche lui.
Radovanovic: 5
Molti duelli persi, in tutte le zone del campo. Irriconoscibile.
Rolon: 5
Male pure lui sul gol di Gagliardini che incanala subito la partita. Non prende mai le misure.
Sturaro: 5,5
Molto movimento, fra gli ultimi a rassegnarsi. Svaria, ci prova, senza però trovare sponda fra i suoi compagni.
Sanabria: 5

(LaPresse)
(LaPresse)

Qualche sgroppata, ma sostanza poca.
Kouamé: 5
Un colpo di testa alto a metà del primo tempo, svanisce presto.
Prandelli: 5
Approccio sbagliato, il suo Genoa si presenta troppo basso e remissivo. Reazione inesistente dopo il primo gol. Tre sconfitte nelle ultime quattro partite: è un campanello d’allarme.

Inter

Queste invece le pagelle nerazzurre:
Handanovic: 6
Un paio di interventi semplici semplici.
D’Ambrosio: 6,5
Regala a Icardi il lancio con cui si guadagna il rigore.
Miranda: 6,5
Non sbaglia un intervento, annulla chi gli capita davanti.
Skriniar: 6,5
Come il compagno non lascia niente ai genoani.
Asamoah: 7
Spinta continua, suo il cross della prima rete.
Gagliardini: 8
Apre e chiude. Vede il Genoa e, come all’andata, realizza un’altra doppietta. A suo agio dall’inizio alla fine: un uragano.
Brozovic: 6,5
Fa girare l’Inter come un orologio: ha molto spazio per girare indisturbato il suo film.
Politano: 7
Manda in crisi da subito il Genoa: strappi e cross.
Nainggolan: 6,5
Serve un gran assist a Icardi, è sempre dentro la partita: scatti e vampate.
Perisic: 7
Più che il gol è l’atteggiamento giusto, anche con Icardi: l’abbraccio al compagno dopo la rete vale più di tutto.
Icardi: 8
Il ritorno dopo 53 giorni è un trionfo: il vero Robocop è lui. Le polemiche gli sono scivolate addosso. Si scalda con un palo, trasforma il rigore con cui segna il 10° gol in campionato, serve l’assist a Perisic del 3-0. Raggiunge a quota 123 reti un mito come Bobo Vieri. È mancato così tanto…Bentornato.
Spalletti: 7,5
Il recupero di Icardi, la qualificazione Champions a un passo, un’Inter bella e vincente: la partita perfetta al termine di una settimana durissima.

3 aprile 2019 (modifica il 3 aprile 2019 | 23:09)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *