fuori Kerber e Sharapova, la Kvitova spegne il sogno della Anisimova –


MELBOURNE Danielle Collins non aveva mai vinto un match in uno Slam fino all’inizio di quest’anno. All’Australian Open 2019 ne ha vinti quattro di fila, ha smantellato Angelique Kerber 6-0 6-2 in meno di un’ora e di forza si è presa un posto nei quarti. 

Segui l’Australian Open 2019 in diretta

COLLINS SHOW – E’ stata due volte campionessa universitaria, Collins, che ha tirato 29 vincenti contro una delle giocatrici che difende meglio, una delle sole otto tenniste in attività ad aver raggiunto le 100 vittorie nei major. “Quando ero al college, mi dicevano tutti di credere nei miei colpi” ha detto. Dopo un match così, di sicuro le verrà un po’ più facile. Nei quarti affronterà la russa Anastasia Pavlyuchenkova o Sloane Stephens, una delle cinque statunitensi negli ottavi: non erano così tante al quarto turno dell’Australian Open dal 2003.

OUT SHARAPOVA – Giornata di prime volte anche per la numero  15 del mondo Ashleigh Barty, l’australiana dal dritto potente e dal vasto repertorio di tagli e rotazioni. Con la rimonta 4-6 6-1 6-4 su Maria Sharapova, Barty centra il suo primo quarto di finale Slam. E’ la prima australiana in dieci anni, dai tempi di Jelena Dokic nel 2009, a spingersi così avanti nello Slam di casa. “Ancora non ci credo: giocare in questo stadio pienissimo, non c’è niente di meglio” ha detto Barty che ha continuato a rallentare il gioco per impedire di spingere alla russa che aveva eliminato Caroline Wozniacki e firmato il suo primo successo contro una campionessa Slam da Wimbledon 2004. Sharapova, arrivata a un set dal suo 26mo quarto di finale Slam, non batte due top 15 nello stesso torneo dalle WTA Finals del 2015.

RIVINCITA CON KVITOVA – Tira aria di rivincita per l’australiana che affronterà Petra Kvitova. La ceca l’ha sconfitta al tiebreak del terzo set nella recente finale a Sydney. Kvitova ha chiuso in un’oretta il cammino, comunque da favola, della diciassettenne Amanda Anisimova. Ha vinto 6-2 6-1, ha lasciato solo sette punti al servizio alla giovane statunitense, figlia di immigrati russi, che l’aveva sconfitta a Indian Wells un anno fa festeggiando la prima vittoria contro una top 10. Anisimova, che è nata durante lo Us Open del 2001, rimane la più giovane a spingersi così avanti in uno Slam dal 2007. Kvitova raggiunge i quarti all’Australian Open per la prima volta dal 2012.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *