Frosinone-Parma 3-2: nove minuti di Var e dopo mesi i ciociari sorridono


Dopo 9 sconfitte e 6 pareggi, il Frosinone era l’unica squadra nei 5 maggiori campionati europei a non avere mai vinto in casa. Ce l’ha fatta ieri al 10° tentativo, al termine di un match surreale. Con il risultato sul 2-2 dopo che il Parma aveva recuperato due volte con Barillà e Ceravolo (su rigore) i gol di Pinamonti e Valzania, il Frosinone si è visto assegnare al 94’ un rigore dall’arbitro Manganiello per fallo di Gobbi su Paganini. Ci sono voluti però ben 9 minuti di verifica alla Var prima che Ciofani potesse calciare. Più che il fallo, era al vaglio un possibile fuorigioco di un giocatore del Frosinone sulla punizione di Ciano da cui è nata la mischia. Finalmente così al minuto 103’ Ciofani, con un’invidiabile freddezza, è riuscito a trasformare e a chiudere sul 3-2. La situazione del Frosinone, visti anche i risultati di Spal e Empoli, resta complicatissima, a meno 8 dalla zona salvezza, però almeno il tabù è stato infranto. Per il Parma un brutto k.o.: ora deve guardarsi indietro dopo avere addirittura sognato l’Europa.

3 aprile 2019 (modifica il 3 aprile 2019 | 23:28)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *