Fiorentina-Roma, in Coppa Italia sfida tra i talenti Chiesa e Zaniolo


Così bravi da essere finiti sul famoso pizzino di Paratici, a caccia della Juve del futuro. Fiorentina-Roma, quarto di Coppa Italia (ore 18.15, tv su Rai2) è anche la sfida dei due giovani talenti più brillanti del calcio italiano: Federico Chiesa (21 anni; 21 presenze e 5 gol in campionato; 1 e 2 gol in Coppa Italia) e Nicolò Zaniolo (19 anni; 12 presenze e 2 gol in campionato; 5 in Champions e 1 in Coppa Italia). I loro allenatori sono pronti a incatenarli.

Pioli: «Federico è un ragazzo molto determinato, conscio che la propria crescita passa dal lavoro giornaliero e dalla cura dei particolari. La sua maturazione è sotto gli occhi di tutti, ma ancora non è completa. Ha tanto da fare, è sereno, sta bene e sa di dover lavorare ancora. Ha intrapreso la strada giusta e deve lasciar perdere tutte le voci che inevitabilmente sono intorno a lui. Nessuno deve pensare adesso a cosa accadrà il prossimo anno. Siamo tutti concentrati solo sulla nostra realtà e in questo Chiesa è bravissimo».

Di Francesco: «I pizzini non mi piacciono più di tanto, sono discorsi che fanno comodo per far girare voci. So solo che Nicolò gioca nella Roma e siamo ben felici di averlo con noi. Blindarlo? Ci penseranno i dirigenti».

La Fiorentina potrebbe schierare il tridente Chiesa-Simeone-Muriel. Nella Roma può ritrovare posto per una notte Pastore. Nervi tesi alla stazione Termini prima della partenza per Firenze: Kolarov e Manolas hanno risposto a muso duro a un gruppetto di tifosi che gridava «Svegliatevi!».

29 gennaio 2019 (modifica il 29 gennaio 2019 | 23:11)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *