Fiorentina-Roma 7-1: tris Chiesa, poi Muriel e Benassi, chiude Simeone. semifinale Viola, Di Francesco rischia


Grandi emozioni al Franchi, a partire da uno scoppiettante primo tempo: Chiesa firma una doppietta al 7′ e al 18′, in mezzo Cristante colpisce un palo. La squadra di Di Francesco pare spacciata, ma accorcia Kolarov al 28′, prima che Muriel al 33′ realizzi il 3-1. Nella ripresa i giallorossi partono spingendo forte, alla ricerca del gol per riaprire il match: al 61′ Lafont compie un miracolo sul colpo di testa di Zaniolo, poi sul fronte opposto Muriel a sfiorare il quarto gol, impresa che riesce a Benassi al 66′. Al 72′ la Roma rimane addirittura in 10 uomini per l’espulsione di Dzeko – proteste – e subito dopo Chiesa firma la sua personale tripletta. Per la Roma di scarsa consolazione il rientro in campo di Daniele De Rossi a tre mesi dall’infortunio: Simeone, partito in panchina, segna il sesto e il settimo gol viola mandando in crisi forse definitiva la panchina di Di Francesco.

I toscani ora a fine febbraio e ad aprile affronteranno la vincente di Atalanta-Juventus.

30 gennaio 2019 (modifica il 30 gennaio 2019 | 20:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *