Federica Pellegrini vola nei 200 stile e conquista il pass per il 9° Mondiale


Federica Pellegrini conquista il pass mondiale nei 200 stile libero. Ai campionati italiani assoluti di Riccione Fede vince infatti la sua gara preferita in 1’56”60, tranquillamente sotto il limite fissato in 1’57”1. Era il suo terzo 200 stile in stagione dopo la batteria nel mattino (1’58”83) e il Trofeo Città di Milano del 1° marzo (1’57”18). Il miglioramento è chiaro, ma la strada da fare, se deciderà di nuotarli al suo nono Mondiale in Corea del Sud (12-28 luglio 2019), è ancora lunga. Lo dice lei stessa, dall’alto della sua esperienza di 30enne leggenda: «Si tratta di un buon punto di partenza. Non è automatico tornare a farli come una volta: ci vorrà tempo e devo farli più spesso. Mi piace però il fatto che in qualsiasi situazione il passaggio ai 100 stile c’è. Riuscire a tornare come facevo una volta è il prossimo passo. Un buon segno per la staffetta? Sì, sono contenta per il tempo di Simona Quadarella (seconda in 1’58”83, ndr): comincia a formarsi un quartetto molto buono».

Super Scozzoli

Gli altri pass mondiali della giornata sono quelli di Elena Di Liddo nei 100 farfalla (57”80), Thomas Ceccon nei 100 dorso (53”60) e di un eterno Fabio Scozzoli nei 100 rana (59”52). A Silvia Scalia invece non basta il record italiano nei 50 dorso (27’’89) per prendersi il lasciapassare per la Corea: il limite iridato resta lontano 19 centesimi.

3 aprile 2019 (modifica il 3 aprile 2019 | 19:43)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *