Fbi indagò se Trump lavorasse per Russia –


(ANSA) – NEW YORK, 11 GEN – Nei giorni successivi al
licenziamento di James Comey dall’Fbi, gli agenti dell’agenzia
hanno aperto un’indagine per verificare se Donald Trump
lavorasse segretamente per la Russia contro gli interessi
americani.
Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le
quali gli investigatori hanno valutato se le azioni del
presidente Usa costituissero una minaccia alla sicurezza
nazionale e il licenziamento di Comey fosse ostruzione di
giustizia.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *