F1, accordo vicino tra Liberty Media e gestori di Silverstone –


ROMA – Accordo vicino tra Liberty Media e la British Racing Drivers’ Club per prolungare il contratto di Silverstone. Lo storico tracciato dovrebbe dunque essere ancora incluso nel calendario di Formula 1, dopo l’ipotesi di un trasferimento del Gp di Gran Bretagna in nuovo circuito. Liberty Media (la società proprietaria del circus) era in cerca di un nuovo sito dopo la clausola di interruzione del contratto presentata dai gestori del circuito, motivata dai costi eccessivi per l’organizzazione della gara. Secondo quando riporta il Financial Times, però, la ricerca di luoghi alternativi non è andata a buon fine, e i colloqui con la British Racing Drivers’Club si sono intensificati.

TRATTATIVA SUL COMPENSO «Silverstone ha un grande valore – ha spiegato una fonte vicina interpellata dal Financial Times – L’obiettivo è mantenere in calendario una delle tappe storiche della Formula 1». Un retrofront dopo il no di Liberty Media alla rinegoziazione del contratto, per il quale gli organizzatori del Gp avevano chiesto migliori condizioni. L’accordo stipulato negli anni di Bernie Ecclestone prevedeva una incremento annuale del 5% sul compenso da versare ai proprietari della Formula 1. Il contributo iniziale del 2010, pari a 11,5 milioni di sterline (circa 13,3 milioni di euro) sarebbe arrivato a 26 milioni di sterline (30 milioni di euro) nel 2026. Ora invece Liberty Media chiede 18 milioni di sterline all’anno, mentre British Racing Drivers’ Club ne offre 15. L’accordo definitivo è atteso nelle prossime settimane, e nel frattempo procedono i tentativi da parte della società statunitense per organizzare una gara nei dintorni dell’Olympic Park, nella zona est di Londra.


F1, dopo la Ferrari Schumi Jr. su Alfa Romeo


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *