Eurozona, a dicembre l’inflazione si assesta all’1,6%


Tasso d’inflazione annuale in calo nell’area dell’euro e nell’Unione europea a dicembre 2018. Lo conferma Eurostat secondo cui il tasso di inflazione annuale dell’area dell’euro è stato dell’1,6% a dicembre 2018, rispetto all’1,9% di novembre. Il dato è il lieve crescita rispetto all’1,4% del dicembre 2017. Per l’istituto europeo di statistica, nella Ue a 28 il tasso di inflazione si è attestato a 1,7% a dicembre 2018, rispetto al 2% di novembre. Stabile rispetto all’1,7% di un anno fa. I tassi annui più bassi sono stati osservati in Grecia e in Portogallo (0,6% ciascuno) e in Danimarca (0,7%). I tassi annui più elevati si sono registrati in Estonia (3,3%), Romania (3,0%) e Ungheria (2,8%). Rispetto a novembre 2018, l’inflazione annua è scesa in 22 Stati membri, è rimasta stabile in 3 e in altri 3 è aumentata. In Italia l’inflazione è calata su base mensile (dall’1,6% di novembre all’1,2% di dicembre) ed è leggermente aumentata su base annua: nel dicembre del 2017 si era attestata all’1%.
I maggiori contributi al tasso di inflazione dell’area dell’euro provengono dai servizi (+0,58 punti percentuali, pp), seguiti da energia (+0,53 pp), cibo, alcol e tabacco e beni industriali esclusa l’energia.

17 gennaio 2019 (modifica il 17 gennaio 2019 | 11:24)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *