Europei di calcio 2020: ecco come funziona il sorteggio del 2 dicembre


A Nations League azzurra archiviata con la permanenza in serie A e alla ricerca di un bomber di (reale) caratura internazionale, alla Nazionale del Mancio non resta che guardare – con rispettosa serenit – al sorteggio del prossimo 2 dicembre. Sul tavolo: la composizione del girone di qualificazione a Euro 2020. Uno step che, dopo il tracollo svedese di un annetto fa per i Mondiali, non pi la sgambata del gioved dei tempi (calcistici) che furono. Ma un impegno gravoso e pericoloso, da affrontare e valutare attentamente. Soprattutto perch sulla strada di Insigne & c. potrebbe anche pararsi, da subito, una “Grande Germania” (che proprio cos grande non pi). Se non addirittura nazionali che, solo a sentirle nominare (Svezia), inducono pulsioni incontrollabili.

Obiettivo

S perch, al netto della nuova passerella voluta dalla Uefa (la Nations), quello di Euro 2020 resta il vero grande obiettivo del prossimo biennio azzurro. Sulla strada (tortuosa) delle rinascita e sulla via di quel riscatto anche a livello dirigenziale di cui – i nuovi vertici della Figc – hanno davvero bisogno. Vincere per convincere (a tutti livelli), insomma. A partire da un Euro 2020 che una location parcellizzata e qualificazioni che conviene (ri)spiegare un po’…

Meccanismo

La fase finale degli Europei 2020 si disputer in dodici citt del continente. Le nazioni ospitanti non si qualificano di diritto. Per questo tutte le 55 nazioni affiliate-Uefa dovranno contendersi i 24 posti disponibili per la fase finale. 20 di questi saranno assegnati tramite le normali qualificazioni (qualificate le prime due in ogni girone); gli altri quattro posti saranno assegnati invece alle vincitrici di un nuovo sistema di spareggi collegato proprio alla Nations League. Ad ogni Lega di questo torneo (A, B, C e D) spetter un posto per gli Europei. A tal fine quattro squadre di ogni Lega disputeranno le semifinali in gara unica e la finale (tutte sfide dedicate specificamente al Campionato Europeo). La vincitrice di ogni finale staccher il biglietto per il Campionato d’Europa. Accederanno a questi spareggi le vincitrici dei quattro gironi che formano ogni Lega. Ma se la vincitrice di un girone di Nations si gi assicurata il pass europeo con le normali qualificazioni, il suo posto andr alla squadra successiva nella rispettiva Lega.

Sorteggio

Il sorteggio dei gironi per Euro 2020 sar a Dublino domenica 2 dicembre alle 12. Le 55 nazioni saranno suddivise in 10 gironi (da cinque o sei squadre). Quattro dei cinque gironi da cinque, infatti, accoglieranno una squadra che si qualificata per la fase finale di Nations League (che si disputa il prossimo giugno). E siamo alle novit della fase finale di Euro 2020 in programma dal 12 giugno al 12 luglio 2020. Il format sar lo stesso del 2016 (24 squadre in sei gironi da quattro. Le prime due classificate in ogni girone raggiungono la fase a eliminazione diretta insieme alle quattro migliori terze, poi sfide “secche” fino alla finale). Ma a cambiare sar la location. Diversamente dalle precedenti edizioni le partite saranno giocate in 12 nazioni diverse. Le gare di ogni Gruppo saranno ospitate da due citt (l’accoppiamento gi stato stabilito con un sorteggio) e in ogni nazione ospitante verranno giocate almeno due gare. La sfida inaugurale sar all’Olimpico di Roma e poi si giocher (Gruppo A) sempre nella nostra capitale (il 12, 17 e 21 giugno) e Baku; (Gruppo B) fra Amsterdam e Bucarest; (Gruppo C) fra San Pietroburgo e Copenaghen; (Gruppo D) Londra e Glasgow; (Gruppo E) Bilbao e Dublino; (Gruppo F) Monaco di Baviera e Budapest. Con un quarto di finale assegnato a Roma (il 4 luglio), semifinali e finale saranno a Londra fra il 7 e il 12 luglio 2020.

21 novembre 2018 (modifica il 21 novembre 2018 | 10:05)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *