Europa, è ora delle partite decisive: su tutte Bayern-Borussia Dortmund


Week end della verit. In mezza Europa. In tutta quella che conta. Fra oggi e domani nei principali tornei si giocano le gare decisive. Per il titolo ma anche per la qualificazione Champions. Quindi, soldi. Fondamentali per costruire il futuro.

Italia

In serie A sono tre le partite chiave per la corsa a un posto nell’Europa che conta: Juve-Milan (oggi ore 18) e Samp-Roma (oggi 20.30), domani Inter-Atalanta alle 18. Chi si ferma perduto. In ballo 50 milioni: quanto si incassa andando in Champions. Non solo: potrebbe essere anche il fine settimana decisivo per lo scudetto: se la Juve batte il Milan stasera e domani il Napoli perde col Genoa domani sera alle 20.30. Sar cos? O ci sar da aspettare ancora un po’?

Germania

In Spagna e Germania sfide al vertice. Duelli clou che potrebbero decidere tutto. Siamo all’ora delle sentenze. In Bundesliga tutti gli occhi sono sul Klassiker: oggi alle 18:30 (diretta su Sky Sport Football) si gioca infatti il classico di Germania tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Sfida affascinante e soprattutto decisiva per la Bundesliga, con le due squadre che sono rispettivamente seconda e prima in classifica a due punti di distanza. Dortmund 63, Bayern 61. Rivalit feroce. Antica. Lo stadio sar tutto esaurito (75mila spettatori), ci saranno 205 paesi collegati. Tensione alle stelle. Negli ultimi anni la rivalit fra le due squadre peraltro aumentata ancora: prima la finale di Champions del 2013 vinta dal Bayern, poi i passaggi di Hummels, Lewandowski e Gtze in Baviera. Il Dortmund sogna la vendetta.

Spagna

In Liga la classifica dice Barcellona 70, Atletico Madrid 62. Oggi lo scontro diretto in Catalogna. Per i Colchoneros quindi l’ultima chance per mantenere viva la speranza. Che resta per flebile. Ma tutto si decide oggi. Un pari servirebbe solo al Barcellona. In tv alle 20.45 su Dazn.

Inghilterra

In Premier continua il testa a testa in vetta fra Liverpool e Manchester City. Chi la spunter? Il Liverpool il suo ieri l’ha fatto: 3-1 ieri in casa del Southampton. Partenza in salita per i Reds, che per con Keita e nel finale con Salah e Henderson capovolgono la situazione. Ora il City dietro in classifica. 82 contro 80. Ma Guardiola ha una partita in meno, 32 contro 33.

6 aprile 2019 (modifica il 6 aprile 2019 | 12:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *